Risorse Studenti

Le Associazioni studentesche universitarie in Italia

di Tania Buttiron Webber

Lo studente universitario che si trova per la prima volta fuori casa spesso non sa a chi rivolgersi per consigli, confronti di studio e, perché no, per divertirsi e fare amicizia. Le Associazioni studentesche, disseminate un po’ ovunque in Italia, potrebbero essere di aiuto. Creare aggregazione, infatti, rientra tra le prerogative di tante strutture che operano con metodologie ormai collaudate da anni.

studenti

Le associazioni studentesche promuovono l’aggregazione negli atenei.

Le Associazioni studentesche universitarie sono una parte importante della vita studentesca; si occupano di studio, ma anche di rappresentanza, creazione di progetti sociali, politici, culturali, sportivi e di divertimento. Svolgono un importante ruolo di aggregazione e di coinvolgimento degli studenti nella vita universitaria e nelle attività delle singole Facoltà o Scuole.

Sono uno strumento a disposizione di tutti, nascono e vivono grazie alle esigenze e alle iniziative di tutti gli studenti che vi collaborano.

Le Università promuovono l'associazionismo studentesco e supportano le attività organizzate direttamente dagli studenti mettendo a loro disposizione spazi, fondi e mezzi di comunicazione dedicati grazie alla seguente normativa:

  • Legge n. 341 del 1990 (art. 6, comma 1°, lettera c): attribuisce alle università la disciplina delle attività autogestite dagli studenti nei settori della cultura, degli scambi culturali dello sport e del tempo libero.
  • Decreto Legislativo 29 marzo 2012 n. 68 (art. 3, comma 4, lettere d e g): le università promuovono e sostengono le attività culturali, sportive e ricreative delle associazioni e cooperative studentesche universitarie.

Le Associazioni studentesche universitarie sono organizzazioni che riuniscono studenti interessati allo sviluppo delle Università, sotto varie forme. Nello specifico, si occupano di organizzare attività culturali e sociali e di migliorare il coinvolgimento degli studenti nella vita universitaria e cittadina. Sono anche un valido aiuto agli studenti che si trovano ad affrontare un’esperienza fuori sede o all’estero.

Le varie Università istituiscono un Albo delle associazioni studentesche: un elenco di tutte quelle associazioni che sono in possesso di determinati requisiti, tra questi il deposito dello Statuto dell'Associazione presso l'Ateneo.

L'iscrizione all'Albo può essere presentata in qualsiasi momento dell'anno, online o in forma cartacea in base alle disposizioni universitarie. Tutte le associazioni che sono iscritte all'Albo possono fare richiesta di contributi finanziari, concorrere all'assegnazione di contributi e/o risorse universitarie finalizzate al sostegno delle forme di autogestione di attività culturali, sportive e ricreative, partecipare alla realizzazione di attività a favore degli studenti, nelle forme e nei modi previsti dalla normativa universitaria.

Le associazioni che usufruiscono dei contributi e/o finanziamenti, devono rendicontare le attività realizzate con il contributo assegnato entro dicembre di ogni anno.

Per lo svolgimento delle proprie attività, le associazioni oltre ai fondi stanziati dalle Università, utilizzano quelli ricavati dal tesseramento dei propri soci.

Le associazioni studentesche possono essere presenti su scala Nazionale, locale (regionale o cittadina) o internazionale

AEGEE: Association des Etats Généraux des Etudiants de l’Europe, una delle più grandi associazioni studentesche europee, identificata anche in inglese come European Students’ Forum.

Si tratta di un’associazione interdisciplinare, ovvero raccoglie studenti e laureati di ogni facoltà e rappresenta oggi una rete di circa 13.000 studenti provenienti da 40 paesi europei.

È un’organizzazione laica, apartitica e senza scopo di lucro, aperta a studenti, laureati e giovani lavoratori, che promuove la cooperazione, la mobilità, la comunicazione, l’integrazione, la pace e la partecipazione giovanile in Europa. AEGEE non è un’agenzia turistica, ma un’associazione composta da giovani volontari.

Si estende su un’ampia e distribuita rete europea di città universitarie con 188 sedi locali (che in AEGEE vengono definite Antenne) nelle quali giovani volontari, provenienti da tutti gli angoli d’Europa, lavorano assieme organizzando conferenze, progetti, seminari, scambi culturali, corsi di formazione, viaggi e meeting incoraggiando la mobilità, stimolando la discussione e il dialogo e organizzando progetti comuni.

AEGEE si batte per una società aperta e tollerante, che favorisca la democrazia, il rispetto dei diritti umani e l’integrazione, superando le divisioni nazionali, culturali ed etniche al fine di creare un’Europa unita e senza pregiudizi.

Grazie ad un’iniziativa di AEGEE nel 1987 nasce il programma Erasmus (European Region Action Scheme for the Mobility of University Students), un programma di mobilità studentesca dell'Unione Europea.

Il progetto dell'Unione Europea permette agli studenti iscritti alle università europee di studiare presso quelle di altri Paesi compresi nell'UE o ad essa associati per un periodo che va dai 3 ai 12 mesi.

Prima della partenza allo studente deve essere garantito il pieno riconoscimento del periodo di studio svolto all'estero. Allo studente, inoltre, viene garantita una borsa di mobilità mensile che ha un importo diverso a seconda del costo della vita del paese straniero prescelto, borsa che viene integrata da un altro contributo proveniente dal MIUR al quale può essere aggiunto un ulteriore importo per gli studenti che, consegnato l'ISEE, dimostrino di essere in una difficile situazione economica. Infine, la Commissione Europea finanzia corsi intensivi di preparazione linguistica per gli studenti che devono partire.

Le 10 Associazioni Studentesche più importanti d’Europa e d’Italia:

Association Internationale des Etudiants en Sciences Economiques et Commerciales (AIESEC)

Network internazionale gestito interamente da studenti universitari appartenenti principalmente alla scuola di economia. È presente in più di 124 Paesi, conta più di 86.000 membri ed ha come obiettivo principale quello di creare un impatto positivo sulla comunità attraverso lo sviluppo delle capacità di leadership.

European Law Students’ Association (ELSA)

È la più grande associazione al mondo di giovani giuristi. È indipendente, apartitica, senza scopo di lucro e nasce per completare la formazione degli studenti in materie giuridiche, colmando il gap tra il mondo universitario e quello lavorativo. Conta più di 40.000 soci, tra studenti e neolaureati, in 42 Paesi europei. Association des Etats Généraux des Etudiants de l’Europe (AEGEE): Più conosciuto come il “Forum degli Studenti Europei”, è un’organizzazione studentesca che promuove la cooperazione, la comunicazione e l’integrazione nell’ambiente accademico europeo. È aperta agli studenti di tutte le scuole e ad oggi conta 13.000 membri sparsi in 40 Stati Europei.

Segretariato Italiano Studenti in Medicina (SISM)

È una associazione no-profit creata da e per gli studenti di medicina. Si occupa di tutte le grandi tematiche sociali di interesse medico e dei processi di formazione di base dello studente in medicina. È presente in 37 scuole e aderisce come membro effettivo all’IFMSA (International Federation of Medical Students’ Associations).

Associazione degli Studenti di Ingegneria (ASSI)

Apartitica e senza fini di lucro è finalizzata a fornire supporto a tutti gli studenti, promuovendo attività studentesche e coordinando i rapporti tra tutte le entità appartenenti al mondo universitario.

Confederazione Italiana delle Junior Enterprise (JADE Italia)

È la conferenza italiana delle Junior Enterprise, realtà gestite interamente da studenti delle migliori università italiane. L’organizzazione è quella di una piccola azienda e i membri devono passare attraverso rigorosi processi di selezione. Lo scopo dell’associazione è primariamente quello di diminuire il divario tra preparazione teorica e mondo del lavoro.

Professional Inter-university Management for Educational Networking (PRIME)

È la prima associazione europea indipendente di studenti di relazioni pubbliche e comunicazione. L’obiettivo primario è quello di “iniziare” i giovani al campo della comunicazione.

Movimento Studentesco per l’Organizzazione Internazionale (MSOI)

Si tratta del ramo giovanile della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI). Ha l’obiettivo di offrire agli studenti la possibilità di approfondire la propria conoscenza nei vari settori delle relazioni internazionali attraverso conferenze, seminari, visite istituzionali e simulazioni di conferenze dell’ONU.

Erasmus Student Network (ESN)

È una rete internazionale di associazioni universitarie volontarie che si occupano dell’accoglienza e del supporto degli studenti stranieri che ogni semestre aderiscono al programma Erasmus. L’associazione consente inoltre a chi ha vissuto un’esperienza memorabile all’estero di continuare a vivere in un ambiente interculturale.

International Association for Political Science Students (IAPSS)

Nata in Olanda nel 1998, è un’associazione mondiale rivolta agli studenti delle scuole di Scienze Politiche. Apolitica e no-profit, organizza conferenze accademiche annuali, regionali ed internazionali e pubblica una rivista semestrale: lo IAPSS Journal of Political Science.

Commento (0)