Nurse24.it
Scopri i dettagli del corso su hecm.it

presidio

Pulsossimetro da dito pratico ed affidabile

di Mario Ripino

Leggero, pratico, preciso e dal design moderno ed essenziale, il pulsossimetro da dito Oxy 3 è uno strumento prezioso per il controllo domiciliare di saturazione periferica di ossigeno, frequenza ed intensità del polso. Scegliere Oxy 3 di GIMA, oltre a garantire una misurazione precisa dei dati, offre un omaggio aggiuntivo: una polizza sanitaria di base della durata di tre anni.

Saturimetro da dito Oxy 3

Il pulsossimetro (o saturimetro) è uno strumento coadiuvante nella valutazione clinica di un paziente in grado di monitorare la saturazione emoglobinica (la quantità espressa in percentuale di O2 legata all’emoglobina rispetto alla quantità di emoglobina totale presente nel sangue) e la frequenza cardiaca attraverso un dito, in maniera del tutto non invasiva.

Le patologie e i fattori che possono determinare una significativa riduzione della saturazione di ossigeno sono molti: la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), ad esempio, oppure difetti cardiaci congeniti. Da qui la necessità di tenere monitorato un parametro tanto importante.

Sempre protetti con il saturimetro Oxy 3

Per chi sceglie il pulsossimetro Oxy 3 – che sarà possibile acquistare con uno sconto del 15% fino ad aprile 2019 inserendo il codice “NURSE24” - c'è un vantaggio in più: una polizza sanitaria di base della durata di tre anni. Il piano sanitario è comprensivo di grandi interventi chirurgici, prestazioni dentistiche (impianti, estrazioni, emergenza e prevenzione odontoiatrica), prevenzione (sindrome metabolica), visite specialistiche e di controllo (l'abbinamento Oxy 3-polizza salute in omaggio sarà valido per tutto il 2019).

La polizza sanitaria di base garantisce una copertura assicurativa sia a “primo rischio” (come copertura primaria per coloro che già appartengono ad un fondo sanitario o hanno già un'assicurazione sanitaria, come ad esempio nel caso di familiari dei lavoratori iscritti ai fondi sanitari contrattuali), sia a “secondo rischio” (come copertura aggiuntiva per coloro che già beneficiano di un fondo sanitario contrattuale, anche assicurato da altra compagnia assicurativa o autoassicurato, o di una copertura sanitaria – aziendale o individuale – che hanno interesse ad ampliarla complessivamente o anche solo per alcune tipologie di prestazioni, ad es. dentarie).

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari