Nurse24.it
Preparati con il corso di aggiornamento e preparazione al Concorso OSS

Pubblico Impiego

Contratto sanità, anche gli Oss in sciopero il 23 febbraio

di Redazione

Pubblico Impiego

    Successivo

Pubblico impiego, la misura è colma anche per gli Oss, tanto che il prossimo 23 febbraio ad incrociare le braccia ci saranno anche loro, come annunciato dal sindacato di categoria, Human Caring (Shc Sanità Nazionale): “È nostra intenzione dare voce al disagio di queste professioni che non trovano risposte al tavolo negoziale se non attraverso una manifestazione di dissenso dove si chiede pari dignità, e il diritto/dovere di usufruire dei corsi di formazione ecm”.

Anche gli Oss incrociano le braccia: Sciopero generale il 23 febbraio

operatore socio sanitario al lavoro

Contratto sanità: Anche gli Oss incorceranno le braccia il prossimo 23 febbraio

L’attuale contratto non prevede alcuna valorizzazione della professione Oss, pertanto si indice uno sciopero generale per tutto il personale Oss.

Lo scrive a chiare lettere Shc Sanità Huan Caring - il sindacato di categoria – in una missiva indirizzata al Ministro della Funzione Pubblica e alla Commissione di Garanzia.

La scrivente Organizzazione Sindacale – si legge - si trova costretta a indire lo stato di agitazione del personale (Oss) Operatore socio sanitario a livello nazionale stante le attuali prospettive sulla questione della contrattazione del contratto sanità sull’area socio sanitaria e sulla questione economica, orario di lavoro, taglio delle dotazioni organiche, Fascia C.

L’obiettivo è quello di dar voce al disagio di una categoria di lavoratori che chiede “pari dignità e il diritto/dovere di usufruire dei corsi di formazione ecm.

Il 23 febbraio prossimo, dunque, oltre agli infermieri, ad incrociare le braccia saranno anche gli Operatori socio sanitari.

Ritorna al sommario del dossier Pubblico Impiego

Commento (0)