Università

FAQ all doubts: guida all’immatricolazione universitaria

di Angela Cuoco

Superata la selezione per l’accesso al Corso di Laurea in Infermieristica (nell’ambito delle Professioni Sanitarie) serve solo rimboccarsi le maniche e iniziare a studiare. Ma prima bisognerà immatricolarsi!

Università ufficio immatricolazione

Immatricolarsi al Corso di Laurea in Infermieristica

Questa breve guida è una raccolta di Frequently Asked Questions (FAQ), cioè una raccolta delle domande che più frequentemente vengono poste riguardo il chiarimento di dubbi circa l’immatricolazione ai corsi di laurea e, più precisamente, il Corso di Laurea in Infermieristica.

È da precisare che sebbene tutti gli indirizzi universitari seguano lo schema:

  • preiscrizione;
  • preimmatricolazione;
  • test d’ingresso (di valutazione per i corsi ad accesso libero/di ingresso per i corsi ad accesso programmato); 
  • immatricolazione, ogni Ateneo può presentare caratteristiche differenti, come la variazione della tassa di iscrizione o della tassa regionale.

Pertanto si ricorda di:

  1. leggere con attenzione il bando e controllare tutte le regole e scadenze contenute in esso (avvisi di ammissione): termini e modalità per la pre-immatricolazione, distinzione tra prova di accertamento obbligatorio e test a numero chiuso, ecc.
Il bando resta sempre l’unica fonte ufficiale di rifermento per le indicazioni da seguire per la procedura di immatricolazione;
  2. controllare bene le date dei test d’ammissione, in caso anche di annunciate variazioni;
  3. consultare i bandi per borse di studio ed esoneri tasse non appena vengono pubblicati on line.

Le domande più frequenti riguardo l’immatricolazione:   

  • È possibile immatricolarsi a qualsiasi corso di laurea con il diploma di maturità (ora diploma in esito al superamento di esame di stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore) rilasciato da ogni tipo di scuola?


Sì, purché si tratti di una maturità quinquennale o di una maturità quadriennale alla quale sia stata aggiunta la frequenza con esito positivo dell’anno integrativo organizzato dai provveditorati agli studi. A questo proposito si rammenta che dall’anno scolastico 2002/2003 questi corsi sono stati soppressi (D.M. Pubblica Istruzione 10/3/1997). L'immatricolazione di studenti in possesso di un diploma di maturità quadriennale, rilasciato da istituti di istruzione secondaria superiore presso i quali non sia più attivo l'anno integrativo (istituti magistrali) viene consentita, ma in questo caso gli studenti devono assolvere lo specifico obbligo formativo aggiuntivo entro il primo anno di iscrizione, secondo le modalità stabilite da ciascuna Facoltà e fatti salvi eventuali ulteriori obblighi formativi aggiuntivi derivanti dalla verifica della preparazione.

Ci si può iscrivere contemporaneamente a più corsi di laurea?


No. È vietata l'iscrizione contemporanea a diverse università e a diversi istituti di istruzione superiore, a diverse facoltà o scuole della stessa università o a diversi corsi di laurea o di laurea magistrale della stessa facoltà o scuola.

Che cos’è la preiscrizione ?


Gli studenti iscritti all’ultimo anno della scuola superiore, interessati all’accesso agli studi universitari, devono provvedere entro data stabilita dal ministero alla preiscrizione utilizzando un apposito modulo ad accesso libero, disponibile presso il sito web del Ministero dell’Istruzione, dell‘Università e della Ricerca. Questa preiscrizione, non vincolante ai fini dell’immatricolazione al corso di laurea o di diploma prescelto, o ad uno diverso, è finalizzata alla predisposizione e alla fruizione di iniziative e attività di orientamento intraprese dalla scuola e dalle università, nonché alla programmazione dell’offerta formativa e dei servizi destinati agli studenti. Questo tipo di preiscrizione non è da confondere con la pre-immatricolazione prevista per i corsi di laurea a numero chiuso o programmato, che si effettua normalmente entro il mese di agosto e che è obbligatoria per poter accedere agli esami d’ammissione o per poter essere inseriti nelle graduatorie dei posti messi a concorso.

Che cos’è la pre-immatricolazione?


Durante l’ultimo anno di studi superiori, gli studenti che decidono di frequentare l’Università possono optare per la pre-immatricolazione, il che significa prenotare l’immatricolazione al primo anno di università, sia per facilitare e diluire le pratiche, sia al fine di ottenere anche delle agevolazioni sul futuro percorso formativo. Le agevolazioni comprendono sconti sulle tasse universitarie, tutoraggio personalizzato, extra per la vita studentesca universitaria e il tempo libero (ad es. abbonamenti gratuiti, ingressi gratuiti in musei e centri convenzionati, ecc.).

La pre-immatricolazione non è vincolante, ma a seconda dell’Università le “finestre” temporali di pre-immatricolazione possono variare, così come le condizioni relative agli sconti e alla detassazione. Ci si può pre-immatricolare anche prima di aver sostenuto l’esame di maturità e di essere a conoscenza del voto (l’accesso allo sconto sulle imposte universitarie, si ricorda, è molto spesso vincolato al conseguimento del massimo della votazione all’esame di maturità). L’immatricolazione sarà effettiva solo quando la si perfezionerà allo scadere dei termini stabili dall’Università prescelta.

  • I documenti richiesti per la pre-immatricolazione sono:
      • dati sul diploma di scuola secondaria (se già conseguito);
      • fotografie in formato digitale (per le iscrizioni online);
      • copia fronte/retro di un documento di riconoscimento;
      • codice fiscale.

I dati reddituali per eventuali ulteriori agevolazioni fiscali dovranno essere forniti solo all’atto dell’immatricolazione. Per quanto riguarda i corsi a numero chiuso o programmato, la pre-immatricolazione è prevista e le procedure sono vincolate ai rispettivi singoli bandi. La pre-immatricolazione online è una procedura obbligatoria che ogni studente intenzionato ad immatricolarsi al primo anno di un corso di laurea deve fare.

Essa consiste nel rispondere ad un questionario e, successivamente, nella compilazione dei moduli di pre-iscrizione. Il questionario serve solo a valutare il grado di preparazione degli studenti in entrata, quindi è meramente valutativo. L’immatricolazione ai corsi ad accesso programmato, come quello di Infermieristica, è subordinata al superamento di una prova.


Per partecipare alla suddetta prova, secondo le modalità riportate nel bando, si dovrà seguire questo semplice percorso:

      • compilare il modulo di pre-immatricolazione on-line entro la finestra temporale prescelta dall’università;
      • pagare il contributo per l’ammissione alla prova (MAV);
      • presentarsi il giorno della prova di ingresso selettiva presso la sede stabilita nel bando con un documento di riconoscimento in corso di validità, la ricevuta di pagamento della tassa di iscrizione alla prova e la ricevuta di iscrizione.


Cosa fare per immatricolarsi

Successivamente all’espletamento della prova di ammissione verrà formata una graduatoria di merito. Se si è raggiunto un punteggio utile per risultare vincitori, si potrà procedere con la vera e propria immatricolazione:

      1. completamento della procedura di immatricolazione via web sul sito dell’università, secondo quanto scritto negli avvisi di ammissione;
      2. pagamento della prima rata delle tasse universitarie;
      3. perfezionamento dell’immatricolazione presso l’ufficio preposto attraverso la consegna di:

        • domanda di immatricolazione;

        • fototessere;

        • fotocopia di un documento di identità;

        • ricevuta del pagamento delle tasse universitarie.

Di grande importanza è fare attenzione a tutte le date di scadenza di scorrimento imposte dal bando anche se non si è ottenuta la vittoria di un posto al primo tentativo, poiché: • potrebbe esservi la rinuncia di qualche vincitore; • qualche vincitore potrebbe non rispettare i tempi di perfezionamento dell’immatricolazione, perdendo così il diritto al posto. Questi casi possono aprire la possibilità del ripescaggio per chi occupa posizioni della graduatoria inizialmente non comprese nella quota di posti disponibili.


Quali sono i termini per l’iscrizione agli anni successivi al primo?


I termini d’iscrizione coincidono con quelli dell’immatricolazione, salvo escludere le norme che regolano la preiscrizione dei corsi a numero chiuso o programmato. Presso la maggior parte delle università per iscriversi agli anni successivi al primo è sufficiente effettuare il pagamento delle tasse universitarie (del quale si consiglia di conservare con cura la ricevuta).

 

Commento (0)