Nurse24.it

Formazione

50 crediti ECM già acquisiti per chi impegnato in prima linea

di Redazione

Il Governo ha incassato la fiducia n.19, con i 305 sì dell'Aula della Camera al dl Scuola. I voti contrari sono stati 221 e due le astensioni. I 50 crediti ECM da acquisire per l'anno 2020 da medici, odontoiatri, infermieri e farmacisti in qualità di dipendenti delle aziende ospedaliere, delle università, delle unità sanitarie locali, si intendono già maturati dai professionisti che, in occasione dell'emergenza Covid-19, abbiano continuato a svolgere la propria attività professionale. A prevederlo è l'emendamento Campari (Lega) confluito all'interno del maxiemendamento al Decreto Scuola approvato giovedì 28 maggio dall'Aula del Senato (dovrà essere convertito in legge entro il 7 giugno). Non si tratta solo di un premio - ha commentato Campari - credo che chi in questi mesi ha fronteggiato una così grave emergenza, abbia sicuramente acquisito conoscenze e capacità che prima non aveva. Una impareggiabile formazione sul campo.

Dl scuola, il Governo incassa la fiducia alla Camera

L’Aula della Camera ha approvato la fiducia sul decreto Scuola. I voti favorevoli sono stati 305, i contrari 221 e gli astenuti 2. L’ok finale al provvedimento è atteso tra venerdì 5 e sabato 6 giugno. Restano da votare i 193 ordini del giorno, di cui 157 delle opposizioni, che minacciano ostruzionismo. Il decreto decade domenica 7 giugno e deve dunque essere convertito in legge entro sabato.

Tra le misure previste, per medici, odontoiatri, infermieri e farmacisti che sono rimasti in prima linea durante l’emergenza Covid, i 50 crediti da acquisire per l’anno 2020 per la formazione permanente, si intendono già oggi maturati. La 7° Commissione “Istruzione pubblica, beni culturali” del Senato ha infatti parzialmente accolto la mia proposta che prevedeva di premiare con crediti formativi chi ha continuato a lavorare in ambito medico durante nei mesi della crisi Coronavirus e permetteva l'abilitazione diretta alla professione gli iscritti all'esame di Stato per diverse categorie professionali come psicologi e farmacisti, ha dichiarato il senatore parmigiano Maurizio Campari (Lega) che ha presentato l’emendamento.

L’emendamento “Campari al Decreto 8 sulle “Misure urgenti sulla regolare conclusione e l'ordinato avvio dell'anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato”, che riguarda i dipendenti delle aziende ospedaliere, delle università, delle unità sanitarie locali, delle strutture sanitarie private accreditate o come liberi professionisti, è stato fatto proprio dalla Commissione il 28 maggio ed è diventato parte integrante del provvedimento su cui il Governo ha messo la fiducia. Conseguentemente - sottolinea il Senatore della Lega - non potrà più essere modificato senza far decadere il provvedimento stesso.

L’emendamento originario – prosegue Campari – era più ampio e prevedeva l’assolvimento degli obblighi di formazione per tutto il triennio e garantiva anche l'abilitazione diretta alla professione per diverse figure professionali come quella degli psicologi limitatamente agli esami di Stato di quest'anno. Purtroppo, per ottenere l’approvazione della maggioranza, è stato ridimensionato, ma credo sia comunque un doveroso segnale di gratitudine della comunità verso chi se ne è preso cura in questi mesi difficili, mettendo il bene comune davanti alla fatica e al rischio della propria salute. Ma non si tratta solo di un premio: credo che chi in questi mesi ha fronteggiato una così grave emergenza, abbia sicuramente acquisito conoscenze e capacità che prima non aveva. Una impareggiabile formazione sul campo.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commenti (5)

Toni Tassani

Avatar de l'utilisateur

1 commenti

50 crediti per infermieri impiegati in prima linea contro il covid 19

#5

Anche io pongo la stessa domanda : qual'e' la modalita' per veder assegnati i crediti ? Fino ad ora non me li sono visti assegnare. Grazie per la risposta

noris cometti

Avatar de l'utilisateur

1 commenti

Libera professione

#4

E per i liberi professionisti, impegnati in prima linea sul territorio che hanno sopperito, senza direttive ma sulla base delle conoscenze acquisite, a ciò che le regioni non hanno fatto lasciando i cittadini in balia degli eventi? Per noi nulla..... finché la professione infermieristica verrà associata solo al dipendente non si faranno grandi passi avanti....

patcini

Avatar de l'utilisateur

1 commenti

50 crediti, ma come?

#3

Come Besim.p, sono a chiedere informazioni in merito alle modalità di richiesta dei 50 crediti formativi-covid.
Grazie

Theo73

Avatar de l'utilisateur

1 commenti

Crediti ECM

#2

Per cui chi esercita la libera professione in Assistenza Domiciliare e in questi mesi NON SI È MAI FERMATO rimane fuori dal Bonus dei Crediti Formativi? SE fosse così Come al solito NON CI CONSIDERA MAI NESSUNO!!! Eppure ci siamo fatti il PAIOLO con tutti i rischi, spesso lavorando senza adeguati DPI

BESIM.P

Avatar de l'utilisateur

1 commenti

infermiere

#1

come fare registrazione di avere 50 crediti gratis per chi ha lavorato in prima linea covid 19,grazie