Nurse24.it
chiedi informazioni per iscriverti in convenzione

Wound Care

Vulnologia insieme: a Torino il XVII Congresso AIUC

di Redazione

Dall'11 al 14 ottobre il Centro Congressi Lingotto di Torino ha ospitato il XVII Congresso nazionale dell’Associazione italiana ulcere cutanee. Titolo dell’evento accreditato Ecm: "Vulnologia insieme". Quattro giornate che hanno visto alternarsi gli interventi di eccellenze nell’ambito del wound care, nel corso di quello che ha rappresentato un importante momento di verifica per quanto concerne la messa a punto delle conoscenze in tema di ricerca, fisiopatologia, diagnostica e trattamento delle lesioni cutanee. Nurse24.it è stato media partner dell'evento.

Vulnologia, AIUC: "insieme" è il modo migliore di fare le cose

Suddivisi tra Key Session, Focus On, mini-lezioni e workshop, i lavori congressuali si sono focalizzati - tra le altre cose - su: PDTA, vulnologia nelle catastrofi naturali e non, ipnosi, psicologia, podologia, nutrizione, antimicrobial stewardship, piede diabetico ulcerato e ulcere rare, gestione del dolore.

E ancora: ricerca infermieristica vulnologica, tutela legale, gare, appalti e centrali d'acquisto, medicina rigenerativa, MARSI, MASD, IAD, biotecnologie, telemedicina e televulnologia, nuove strategie di approccio alla terapia compressiva.

Particolare rilievo hanno avuto le sessioni di confronto con la politica, con le istituzioni internazionali e quelle centrate sulla figura dell’infermiere di comunità in relazione alla vulnologia.

Se la pandemia ci ha insegnato qualcosa, è che siamo tutti facenti parte di un sistema e che insieme è il modo migliore per fare le cose. Così i presidenti del XVII° Congresso Aiuc, Monica Pittarello ed Elia Ricci, avevano presentano il sostrato che ha guidato la costruzione dell’evento.

Nella loro lettera di invito, Pittarello e Ricci avevano anticipato la natura di questo evento, che - in continuità con l’edizione del 2021- ha voluto essere un sogno di viaggio inteso come conoscenza.

Un approfondimento scientifico di alto livello dimostrato dalla partecipazione di oltre 1500 iscritti, 300 relatori e 60 stand espositivi, con rappresentanze di 30 società scientifiche e 10 associazioni dei pazienti curato sempre con la competenza, la gentilezza e la disponibilità della nostra Segreteria Organizzativa.

Accedi al dossier wound care

Commento (0)