Nurse24.it
corso fad ecm insufficienza respiratoria

lavoro

Voucher, e se tornassero col decreto dignità?

di Leila Ben Salah

Voucher sì o voucher no? Sul decreto dignità, il cui testo è stato approvato dal governo la scorsa settimana, ma che ancora non è stato firmato dal Presidente della Repubblica, il tema voucher è quello più scottante.

Di Maio: Alzeremo un muro. Salvini: Servono

voucher

I voucher potrebbero essere reintrodotti dal governo giallo-verde

Si sta discutendo se reintrodurli e nel caso in settori ben specifici, come l’agricoltura e il turismo, e soprattutto stagionali. Rimane però il dubbio se effettivamente sarà così o si finirà, come in passato, a pagare e sfruttare i lavoratori proprio attraverso questo strumento.

I voucher erano stati introdotti per regolarizzare e dare flessibilità ai rapporti di lavoro di natura occasionale. Poi erano stati tolti dalla circolazione. Ma per gli infermieri si erano rivelati un gioco a tre carte. Giulia, ad esempio, ci aveva raccontato la sua storia. Lei, infermiera in una struttura privata con pazienti anziani, si è ritrovata nella giungla dei voucher. “Almeno qui mi pagano regolarmente – ci aveva detto -. Una miseria, ma mi pagano. Ogni tanto mi vergogno anche ad andare in tabaccheria con quei fogli che sembrano uno scontrino della spesa”.

Al momento non si sa ancora se i buoni lavoro torneranno in auge oppure no. Se il tema dei voucher deve essere introdotto per sfruttare di nuovo la gente, troverà un muro di cemento armato nel M5S dice il vicepremier Luigi Di Maio. Se vogliamo discutere della natura per cui erano nati i voucher, per specifici lavori che non sono a rischio sfruttamento, che richiedono un tipo di pagamento quotidiano – ha aggiungo – non siamo contrari, è nel contratto di governo. Ma deve essere chiara una cosa: noi non permetteremo nessuna forma giuridica di introduzione dei voucher che lasci aperte delle strade che poi portano allo sfruttamento dei lavoratori.

Molto più convinto il segretario della Lega Matteo Salvini: I voucher in agricoltura, nel turismo e nei lavori stagionali servono a combattere il lavoro nero. Ma tutto è migliorabile. Lo è il decreto dignità come lo sarà il pacchetto sicurezza quando lo presenterò in Parlamento.

Non resta che aspettare e vedere come andrà a finire.

Commento (0)