Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

Infermieri

Fare formazione, un Sogno che si realizza

di Domenica Servidio

Ebbene sì, è proprio quello che è successo. Tutto cominciato quasi per gioco, senza troppe aspettative, ma con tanta speranza nel cuore di chi sa quanto sarebbe importante poter finalmente iniziare quel percorso di formazione tanto ambìto. Così ti accorgi quanto è stata significativa quella decisione presa qualche anno prima: iscriversi al corso di Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche

Docente al corso di laurea per infermiere

Università di Pesaro 

Formare altri infermieri che come te, hanno deciso di intraprendere, come scelta di vita, quella dell’assistenza al malato.

Scorri la graduatoria, sulla quale compare il tuo nome e in quel momento ti rendi conto che ce l’hai fatta e ti emozioni dalla felicità.

Ricorderò di questa splendida esperienza la mia voce tremante durante la prima lezione, il “ciao” un po’ imbarazzato di una studentessa che immaginava fossi una nuova iscritta al terzo anno di Infermieristica e che solo dopo ha capito non sarei diventata una sua nuova compagna di corso.

Ricorderò lo sbadiglio di chi allo scoccare della prima mezz’ora di lezione non riusciva più a comprendere il senso delle mie parole forse ridondanti, troppo ricche di definizioni e concetti ad oggi ancora poco applicabili nella pratica quotidiana, il commento di chi disse: Prof. nel reparto in cui ho svolto il tirocinio, si lavora bene anche senza fare Ricerca. A quel punto mi son chiesta: cosa dovrò fare per far capire a questi studenti che far ricerca in ambito infermieristico è fondamentale per la crescita della nostra professione?

Non ho mai smesso di dire ai ragazzi: “INCURIOSITEVI”, perché fare ricerca è anche questo: RISPONDERE AI TANTI PERCHÉ DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA, restando aggiornati, su quanto le evidenze scientifiche esprimono riguardo il Nursing! Non dimenticherò i commenti, lo scambio di opinioni, i momenti di confronto tra i ragazzi, gli sguardi di ciascuno studente… perché è proprio vero: se stai dall’altra parte, mentre ti sforzi di esser chiaro nelle spiegazioni, ti diverti a scrutare e studiare i volti di chi ti circonda.

Questo piccolo successo lo dedico al team di www.nurse24.it, per avermi concesso la possibilità di contribuire alla crescita della formazione e informazione infermieristica.

Farò tesoro di questa esperienza per migliorarmi, per crescere professionalmente, con il più sincero degli In Bocca al Lupo a tutti gli studenti del terzo anno di Infermieristica A.A. 2014/15 – Polo Infermieristico di Pesaro.

L'assistenza è un'arte; e se deve essere realizzata come un'arte, richiede una devozione totale e una dura preparazione, come per qualunque opera di pittore o scultore; con la differenza che non si ha a che fare con una tela o il gelido marmo, ma con il corpo umano, il tempio dello spirito di Dio. È una delle Belle Arti. Anzi, la più bella delle Arti Belle. Florence Nightingale

NurseReporter

Commento (0)