Nurse24.it

Eventi

Save lives, Clean your Hands: giornata mondiale sull'Igiene delle Mani

di Redazione

mani

Nell'Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna fioccano le iniziative dedicate all'evento voluto a livello planetario dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

RIMINI. Il prossimo 5 maggio ricorre, come ormai da molti anni, la Giornata Mondiale sull’Igiene delle Mani, dedicata a celebrare l’importanza di tale pratica nell’ambito sanitario sia per gli operatori sia per i cittadini.

Le pratiche per l’igienizzazione delle mani rientrano fra i sistemi di monitoraggio delle buone pratiche assistenziali utili a garantire la sicurezza dei pazienti e ad 11 anni dalla prima campagna di sensibilizzazione - intitolata "Save lives: Clean your Hands" promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, cui sono seguite importanti campagne della Regione Emilia Romagna - molti passi avanti sono statti fatti, in tutti i presidi romagnoli. Solo per citare alcuni esempi, come ormai noto l’Ospedale “Infermi” di Rimini si è aggiudicata il riconoscimento europeo per l’applicazione di tali buone pratiche, e le procedure formali di Rimini e dell’Ospedale “Morgagni Pierantoni” di Forlì sono state pubblicate sul database del sistema europeo PaSQ (European Union Network for Patient Safety and Quality of Care). E soprattutto le infezioni intraospedaliere sono, nel corso degli anni, diminuite in modo significativo.

Manifesto50x70-Finale

Da sempre l'AUSL Romagna promuove l'igiene delle mani come momento di prevenzione delle infezioni ospedaliere e a domicilio.

Ma non per questo la guardia può essere abbassata. Indagini e studi effettuati sul personale sanitario hanno infatti dimostrato che la consapevolezza degli operatori sanitari, sui benefici che derivano dall’igiene delle mani è l’obiettivo principale da perseguire attraverso adeguate azioni di informazione e comunicazione. Solo se gli operatori riconoscono a questa pratica il giusto valore, sarà possibile migliorare la compliance all’igiene delle mani. E ciò vale a maggior ragione per gli utenti.

Per questi motivi sono state attivate, in occasione della Giornata, importanti momenti di sensibilizzazione in tutti gli ambiti dell’A.USL Romagna, grazie in particolare agli infermieri esperti nel rischio clinico. L’obiettivo è quello di evidenziare la semplicità dell’igienizzazione delle mani attraverso l’uso di gel idroalcolico, ormai presente in maniera importante in tutte le strutture ospedaliere. Basta mettere in atto 5 semplici azioni (di qui il fatto che la Giornata ricorra il 5 maggio, cioè il 5/5) che richiedono non più di 30 secondi, ma che sono fondamentali.
Di seguito l’elenco delle manifestazioni in tutta la Romagna.

Qui Cesena.
Già dal 29 aprile, e per tutto il mese di maggio, sui 18 monitor situati nelle sale d’aspetto delle strutture ospedaliere e territoriali dell’ambito territoriale cesenate, verranno proiettati gli spot regionali sull’igiene delle mani. Giovedì 5 maggio, dalle 9 alle 13, nell’atrio dell’Ospedale Bufalini, sarà allestito anche un punto informativo con operatori sanitari esperti che distribuiranno materiale informativo e forniranno indicazioni sulle pratiche per l’igiene delle mani.

Qui Forlì.
Giovedì 5 maggio, dalle ore 9 alle ore 13, nell’atrio principale del Padiglione “Morgagni” dell’Ospedale forlivese, sarà presente un punto informativo animato da operatori sanitari esperti per distribuire materiale informativo, rispondere a quesiti e curiosità, e fornire informazioni specifiche ad utenza ed operatori sanitari sulle pratiche per l’igiene delle mani.

Qui Ravenna.
Agli ingressi dei tre Presidi Ospedalieri (Faenza, Lugo e Ravenna) saranno allestite postazioni con materiale informativo e gel idroalcolico per l’igiene delle mani. Saranno presenti studenti di infermieristica del secondo anno che indosseranno spiritose magliette per sensibilizzare sul tema.

Qui Rimini.
Gli infermieri esperti nel rischio infettivo andranno nelle varie sedi per promuovere l’iniziativa direttamente in loco con vari stand. Gli stand, presso i quali saranno disponibili campioni di gel idroalcolico, oltre che materiali informativi e gadget, saranno attivi dalle ore 8 alle ore 14 presso gli ospedali di Cattolica, Riccione, Santarcangelo, Novafeltria e Rimini.

Inoltre, in aggiunta:

- all’Ospedale “Franchini” di Santarcangelo dalle ore 8 alle ore 9,30 avrà luogo la presentazione di un video sul tema creato dall’Unità Operativa Post Acuti di quello specifico Ospedale;

- all’Ospedale Infermi di Rimini presso il Piano Rialzato della scala A avrà luogo una “staffetta” tra tutte le unità operative, che in mezz’ora di tempo illustreranno come ognuna, nello specifico, ha messo in atto le buone pratiche per l’igiene delle mani, presentando anche i numerosi materiali e gadget.

Commento (0)