Nurse24.it
entra a far parte della community di priofessionistidellasalute.it >

Eventi

12 maggio a Napoli, celebrata la Giornata Internazionale dell'Infermiere

di Rosario Scotto di Vetta

12 maggio 2016

L’IPASVI di Napoli ha celebrato il 12 maggio 2016 la Giornata Internazionale dell’Infermiere con l'iniziativa “Musica & Salute”, che ha avuto luogo nella centralissima Piazza del Gesù Nuovo.

NAPOLI. Giovedì 12 Maggio, in occasione della Giornata internazionale dell’Infermiere, il Collegio Ipasvi di Napoli in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Sun, con gli studenti infermieri dell’Università Federico II e diverse Associazioni di volontariato come Codice Rosa e Cives, ha organizzato a Napoli in Piazza del Gesu' la manifestazione Musica e Salute

Diversi gazebo allestiti dalle associazioni di volontariato per l’intera giornata hanno offerto prestazioni sanitarie e infermieristiche gratuite ai cittadini e dimostrazioni riguardanti le manovre di rianimazione cardiopolmonare, di disostruzione delle vie aeree, l’utilizzo del defibrillatore.

[embed]

"Siamo in piazza oggi (12 maggio 2016) vicino ai cittadini in questa Giornata Internazionale dell’Infermiere. Un impegno culturale, professionale e umano con la cittadinanza per una sanità solidale e universalistica. Essere qui in piazza è la testimonianza di un impegno quotidiano che vede gli infermieri al servizio dei cittadini, dell’utente ma sopratutto del paziente. In un momento in cui la Sanità Campana vive una grandissima difficoltà legata alla carenza di risorse umane che mette in una condizione di disagio l’assistenza nelle varie aziende sanitarie e ospedaliere campane. Si sta andando avanti solo grazie l’abnegazione, sacrificio e al grosso lavoro anche in regime di straordinario degli infermieri che si adoperano per far fronte alle tantissime attività delle aziende” ha riferito Alessandro Olivieri, segretario del Collegio Ipasvi di Napoli capitanato da Ciro Carbone assente per l’occasione per malattia.

"Mancano più di 10 mila infermieri e questa carenza fa si che non ci sia la possibilità di erogare assistenza a 360 gradi. Solo il sacrificio degli infermieri ci consente di andare avanti” ha concluso il segretario e portavoce del collegio napoletano.

A sottolineare le motivazioni chiare della manifestazione nella centralissima piazza del Gesù Nuovo, Teresa Rea, consigliere del Collegio Ipasvi Napoli: “Vogliamo attirare l’attenzione dei cittadini su questo ruolo importantissimo che ha l’infermiere. Una giornata che abbiamo intitolato Musica & Salute proprio per avvicinare i giovani e i cittadini tutti alla professione. Seguirà anche un Flash Mob, per attirare l’attenzione contro la violenza di genere”.

Mentre gli studenti infermieri della Federico II si sono esibiti in piazza con balli e canti, anche presso Istituto Nazionale dei Tumori di Napoli, gli studenti del corso di laurea di Infermieristica della Seconda Università di Napoli, con una strategia educativa molto pedagogica hanno contribuito a sostenere la campagna di sensibilizzazione lanciata dall’OMS sull’importanza del lavaggio delle mani: "Ci tengo a sottolineare l’aspetto educativo che gli infermieri svolgono sui pazienti e visitatori” ha esordito Maria Rosaria Esposito, infermiere coordinatore del Pascale. "Quest’anno al INT Pascale grazie a musica cantata e ballo abbiamo sensibilizzato pazienti e visitatori al lavaggio delle mani perché è la prima misura di prevenzione verso le infezioni correlate all’assistenza.”

Commento (0)