Nurse24.it

Infermiere di polizia

Consap: Bene il concorso, ora uno pubblico

di Leila Ben Salah

Il concorso per infermieri nella Polizia di Stato segna una svolta, perché finalmente viene riconosciuto il requisito dell’iscrizione all’ordine. Gli infermieri in polizia lo aspettavano da anni.

Bellini (Consap): Abbiamo necessità di almeno altri 150 infermieri

Fino al 2004 in polizia si diventava coordinatore senza il possesso del titolo di infermiere – spiega Maurizio Bellini del sindacato Consap – e ora siamo arrivati a un grandissimo risultato, parlerei di un risultato eclatante.

In pratica, ci si è messi in regola e si è sanata una criticità del passato. Il ruolo dell’infermiere in polizia rimane però un ruolo tecnico. Colpa delle riforme degli ultimi anni, Legge Madia compresa, che hanno cancellato il ruolo professionale in polizia e istituito solo quello dei medici. Poco da fare per gli infermieri, che ormai restano nel ruolo tecnico. Ma rimangono altre questioni da affrontare. Non ultimo, addirittura un mansionario del 1985. Ci stiamo lavorando – dice Bellini – c’è la volontà di superarlo.

L’ideale sarebbe anche poter immettere nuova forza lavoro con un bel concorso pubblico. Visto che l’ultimo è stato fatto nel 2013, a ben 18 anni di distanza da un altro. Una volta superate le problematiche per chi è interno – dice Bellini – auspichiamo un implemento di almeno 150 infermieri. Dato che abbiamo anche un rapporto anomalo. Siamo l’unica amministrazione dove ci sono 300 medici e solo 226 infermieri.

Giornalista
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)