Nurse24.it

testimonianze

Le ricette di Cicetta. L'infermiera foodbloger

di Ferdinando Iacuaniello

Oggi mi sono reso conto di essere fra i pochi a non conoscere Cicetta, diva del foodweb e amata da milioni di persone. E così mi sono precipitato da lei per conoscerla e farmi raccontare come nascono Le Meraviglie di Cicetta.

Infermiera e appassionata di cucina, apre per gioco il suo blog circa 3 anni a fa

Ora è la star del web che sta conquistando l'Italia con oltre 700 mila visite al mese.

annamaria-leva-cicetta

Annamaria Leva "Cicetta"

Cicetta era un nomignolo usato fra parenti e conoscenti e non solo il nome di una pagina su un social-network nata per dare dignità reale a questa "amica" con he durante le scampagnate, i pranzi e le cene prepara leccornie varie.

Nasce così quattro anni fa la pagina Facebook, "Le meraviglie di Cicetta" che ad oggi conta 110 mila Like.

Le "colpevoli"? Le amiche e le colleghe infermiere! Vista le continue richieste di ricette, Annamaria Ieva – in arte Cicetta – inizia a pubblicare le foto realizzate nella sua cucina a Andria.

Da Facebook al Foodblog dopo solo un anno. Oggi le ricette di Cicetta sono tutte nel suo personale Blog, Lemeravigliedicicetta.it, e lei è inconsapevolmente una Star del FoodWeb.

Lei stessa ama ricordare che: "La vita non ti cambia se non vuoi cambiarla! Certo, ti fermano per complimentarsi, perché ti riconoscono, perché non pensano che possa essere una persona normale. Ma tutto resta com'è se ciò che vivi ti soddisfa."

Per tutti quelli che come me sono imbranati in cucina la cara Annamaria consiglia... incicettatevi! Come? Seguendo passo passo le meraviglie di Cicetta. Ricetta Cicetta, ricetta perfetta! Non si sbaglia mai. Sono tutte ricette super collaudate perché fanno parte della mia cucina casalinga quotidiana. Le mie ricette sono vere e trasparenti. Non nascondono segreti ne ingredienti. Ecco il successo di tutto ciò.

Una ricetta per Nurse24.it?

Per noi infermieri penso subito ad un dolce. Ad un meraviglioso dolce. Così come siamo noi. Mi viene in mente una saint-honoré

Una base solida, come lo è il nostro sapere, ricoperto da una crema vellutata, come il nostro saper essere, con uno strato di Pan di Spagna imbevuto di liquore, ricoperto di crema, guarnito di bignè farciti e granella di nocciole, come il nostro saper divenire. Stuzzicante!! E il saper fare!!

Commento (0)