Diventare Infermiere

Professioni sanitarie, come prepararsi al test di ammissione

di Mario Ripino

Il primo passo per diventare infermiere è quello di affrontare il test di ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie. Perché il numero chiuso non sia una montagna troppo ripida da scalare la mossa giusta è prepararsi in modo mirato sulle materie oggetto d’esame e confrontarsi con altri studenti proprio come succede nella realtà.

Come funzionano i corsi di laurea per le professioni sanitarie

I corsi di laurea relativi all’area delle Professioni sanitarie, tra le quali è compreso il corso di laurea per diventare infermiere, sono altamente qualificanti.

A differenza di altre lauree che richiedono ulteriori specializzazioni, chi decide di iscriversi ad uno dei corsi sanitari, una volta completato il percorso di studi, sarà in grado di spendere nel mondo del lavoro le attività richieste dal suo profilo professionale.

Le classi delle lauree triennali in Professioni sanitarie sono 4:

  • Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione Sanitaria Ostetrica (L/SNT1)
  • Professioni Sanitarie della Riabilitazione (L/SNT2)
  • Professioni Sanitarie Tecniche (L/SNT3)
  • Professioni Sanitarie della Prevenzione (L/SNT4)

Accesso ai corsi di laurea in professioni sanitarie

I corsi di laurea di questa classe sono tutti a numero chiuso nazionale: le date e le regole, sempre presenti nei bandi di concorso che escono almeno 60 giorni prima sui siti di ogni facoltà, sono sempre decise e comunicate dal Miur.

La struttura e i programmi d’esame della prova di ammissione ai corsi triennali delle Professioni sanitarie sono gli stessi di Medicina, anche se, a differenza di quest’ultima, le domande vengono preparate dai singoli atenei, in base alle direttive stilate dal Ministero della pubblica istruzione.

Commento (0)