Nurse24.it

COVID-19

Corse marittime ridotte, l'appello dei pendolari del Rizzoli

di Redazione

Le stringenti (e giuste) misure restrittive prese dalla Regione Campania per il contenimento della diffusione del contagio da Covid-19 hanno un pesantissimo risvolto sugli operatori sanitari pendolari che devono raggiungere l'Ospedale Rizzoli di Ischia. Oltre a combattere contro il nemico coronavirus - si legge in una loro lettera aperta - dobbiamo affrontare un’altra problematica importante: quella dei trasporti marittimi. Dopo un turno notturno di ben diciassette ore di lavoro, spiega la lettera, con la cancellazione delle normali corse che coprivano le tratte su Napoli e Pozzuoli, si ritrovano costretti ad aspettare al freddo e in piedi sulla banchina del porto di Ischia anche fino a 4 ore. La situazione è diventata insostenibile - continuano - chiediamo che vengano modificate le corse e gli orari come erano previste prima dell’emergenza Covid-19.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)