Nurse24.it

coronavirus

Immuni, la nuova app per il tracciamento dei contagi

di Redazione

Si chiama Immuni l'app di contact tracing necessaria a tenere sotto controllo la diffusione del virus durante la fase 2 è ufficialmente disponibile sugli store di Google e di Apple e può così essere scaricata gratuitamente da tutti gli italiani sugli smartphone. 

Coronavirus: come funziona Immuni, l'app di contact tracing

L'app italiana per il tracciamento del contagio del coronavirus si chiama Immuni

La app per il tracciamento del contagio del coronavirus si chiama Immuni ed è realizzata dalla società Bending Spoons a titolo gratuito per il governo. Il principio di base del tracciamento è abbastanza semplice: ogni smartphone genera un identificativo temporaneo che viene trasmesso e registrato dagli smartphone vicini mediante Bluetooth.

Quando qualcuno risulta Covid-19 positivo i suoi codici identificativi vengono caricati su un server e le persone che gli sono state vicine vengono avvisate con una notifica. L'installazione della app e l'aggiornamento dei propri dati sanitari avviene su base volontaria.

Arcuri ha scelto Bending Spoons per la sua capacità di contribuire tempestivamente all'azione di contrasto del virus, per la conformità al modello europeo di tracciamento e per le garanzie che offre nel rispetto della privacy.

La società ha offerto la licenza d'uso al governo esclusivamente per spirito di solidarietà e quindi al solo scopo di fornire un proprio contributo volontario. Sempre a titolo gratuito ha manifestato la propria disponibilità a completare gli sviluppi informatici che si renderanno necessari per consentire la messa in esercizio del sistema nazionale di Contact tracing digitale.

L'app sarà un pilastro importante nella gestione della fase successiva dell'emergenza, ha spiegato il commissario Arcuri, precisando che verrà prima avviata una sperimentazione in alcune regioni pilota. Speriamo in una massiccia adesione volontaria dei cittadini, ha sostenuto l'ad di Invitalia, sottolineando come il sistema di tracciamento dei contatti ci servirà a capitalizzare l'esperienza della fase precedente ed evitare che il contagio si possa replicare.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)