Nurse24.it

Attualità Infermieri

Sieropositivo diffondeva l'Aids, arrestato

di Leila Ben Salah

Sesso non protetto con più di duecento partner. Solo che lui è sieropositivo e si è guardato bene dal dirlo. La polizia di Ancona ha arrestato l’”untore seriale”. Claudio Pinti, 35 anni, ora è in carcere a Montacuto.

All’ex diceva: L’Hiv non esiste, sono i farmaci che ti ammazzano

claudio pinti hiv

Claudio Pinti nella foto diffusa dalla polizia

La sua compagna è morta a 32 anni, dopo aver contratto l’Hiv. E il sospetto è che sia stato proprio lui ad attaccarglielo. Vedovo, con una bambina di otto anni, Claudio Pinti si è dato da fare per cercare di diffondere il più possibile la malattia. Fino ad arrivare ad avere oltre duecento rapporti sessuali non protetti. Un vero e proprio untore seriale, arrestato dalla polizia dorica dopo la denuncia di una sua ex, che aveva scoperto di aver contratto l’Hiv.

Lui le diceva che l’Hiv non esiste, è una balla, sono i farmaci che ti ammazzano, una delle maggiori bufale sanitarie che si possono incontrare sul web. Ma lei è stata forte, è andata avanti, si sta curando e ha denunciato tutto scoperchiando un vaso di Pandora. Il sospetto è che Claudio Pinti abbia potuto contagiare molte altre persone. Tanto che la polizia ha diffuso un numero di telefono per invitare le potenziali vittime a farsi avanti: 071.2288595.

Giornalista
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)