Nurse24.it
Iscriviti al corso LIS Pediatrico a Firenze

Attualità Infermieri

Friuli Venezia Giulia, 31 milioni per nuove assunzioni 2019

di Redazione

Il Friuli-Venezia-Giulia continua i lavori di razionalizzazione e riorganizzazione delle risorse in Sanità. Lo fa sapere Riccardo Riccardi, vicegovernatore con delega alla Salute, che conferma la precisa volontà di ridurre il precariato attraverso un piano di stabilizzazioni e l'intenzione di riconoscere le posizioni che attualmente risultano pendenti. La selezione di 188 operatori e la definizione del nuovo concorso per la selezione di 545 infermieri, porteranno, nell'arco dell'anno, all'assunzione di oltre 700 nuove risorse per il sistema sanitario regionale.

Sanità FVG. Confermati 31 mln per personale, 700 le assunzioni

Riccardo Riccardi, vicegovernatore con delega alla Salute FVG

Per il 2019 la Regione ha stanziato 31 milioni di euro per le Risorse Aggiuntive Regionali a beneficio del personale: un importo invariato rispetto al 2018, le cui modalità di erogazione, scaduto il precedente accordo e alla luce delle disposizioni previste dal nuovo contratto nazionale, sono al vaglio dei commissari delle Aziende Sanitarie.

Lo ha detto il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, con delega alla Salute, Riccardo Riccardi a margine del vertice che ha visto riuniti a Udine i commissari e i direttori delle Aziende Sanitarie. Convocherò i sindacati per il 13 febbraio - ha continuato Riccardi - per un tavolo di confronto su tali temi e per informarli sul lavoro che stiamo portando avanti in queste settimane.

Il vicegovernatore, informa una nota, intende quindi dare risposta alle istanze sollevate dalle organizzazioni sindacali, chiarendo in particolare le soluzioni che saranno adottate per applicare il contenimento della spesa dell'1% imposto dallo Stato sul costo del personale. A questo proposito - ha precisato Riccardi - non abbiamo alcuna intenzione di procedere a tagli lineari. Stiamo invece impostando un lavoro di razionalizzazione e riorganizzazione delle risorse, che ci porterà allo stesso risultato mantenendo i livelli occupazionali e puntando a migliorare la qualità dei servizi.

Riccardi ha voluto infine confermare la precisa volontà di ridurre il precariato attraverso un piano di stabilizzazioni e l'intenzione di riconoscere le posizioni che attualmente risultano pendenti. Queste due azioni congiunte, tra la selezione di 188 operatori socio sanitari e la definizione del nuovo concorso per la selezione di 545 infermieri - annunciato dallo stesso Riccardi lo scorso settembre - porterà, nell'arco dell'anno, all'assunzione di oltre 700 nuove risorse per il sistema sanitario regionale.

Commento (0)