Nurse24.it
Scopri i dettagli del corso su hecm.it

Sindacato Infermieri

Nursind: grave carenza di infermieri e oss in Toscana

di Silvia Ancona

In Toscana mancano 2100 unità di personale sanitario tra infermieri e operatori socio sanitari. A denunciare la situazione Giampaolo Giannoni, segretario regionale Nursind, sindacato autonomo degli infermieri che chiede un'immediata programmazione regionale di lungo periodo per incrementare le assunzioni.

Giannoni: nuove assunzioni e implementazione infermiere di famiglia

Dopo pochi giorni dall'incontro con l'assessore alla sanità Stefania Saccardi, il segretario regionale Nursind Giampaolo Giannoni lancia l'allarme della carenza di infermieri e oss all'interno del sistema sanitario toscano, in particolare dichiara come le città a soffrire di più siano Firenze e Pisa.

A Careggi (Firenze) siamo sotto di organico per 200 infermieri e 300 oss — dichiara Giannoni — mentre nell'Azienda Ospedaliera Universitaria di Pisa mancano 90 infermieri e 300 operatori socio sanitari.

A dimostrazione della carenza, il rapporto tra infermiere/pazienti che, in queste città toscane, arriva a toccare gli 1:14. Ma il problema non è solo di qualche ospedale: complessivamente parliamo di una cifra di 2100 unità mancanti tra infermieri e operatori socio sanitari, nello specifico di 770 infermieri e 1340 oss su tutto il territorio.

Anche nelle ex Asl di Pisa, Lucca e Prato mancherebbero all'appello queste figure, nonostante le cifre siano più basse (40 infermieri e 60 oss). Stessa cosa per quelle di Empoli e Pistoia con numeri che si aggirano intorno ai 50. Le cifre delle province di Arezzo, Siena e Grosseto denunciano, invece, una carenza di 200 infermieri e 300 operatori socio sanitari.

Nel sistema sanitario toscano mancano oltre 2.100 unità tra infermieri e operatori socio sanitari

Ad aggravare la situazione il fatto che, questi numeri, non tengano conto dei congedi del personale, delle limitazioni, delle aspettative e soprattutto delle conseguenze di Quota 100. Le cifre, quindi, potrebbero sicuramente aumentare e le conseguenze sarebbero inevitabili: carichi gravosi, inefficienza del sistema e aumento degli esiti negativi delle cure.

Infermiera
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)