Nurse24.it

Attualità Infermieri

L’infermiere torna a scuola, il progetto dell’OPI di Brindisi

di Redazione

Prevenzione ed educazione sanitaria, sono queste le parole chiave del progetto formativo L’infermiere torna a scuola è il progetto giunto alla seconda edizione dell’OPI di Brindisi. L'obiettivo degli incontri è quello di prevenire comportamenti a rischio, prevenire malattie sessualmente trasmissibili, dipendenze ed ancora la riduzione dei disturbi alimentari e promozione dell'attività fisica, per migliorare gli indici qualitativi di vita tra gli adolescenti.

Infermieri come punto di riferimento per giovani cittadini

L'OPI di Brindisi incontra gli studenti delle scuole della provincia

La formazione sarà erogata a quattro classi di studenti, in due lezioni distinte: la prima classe seguirà l'appuntamento formativo dalle ore 8 alle ore 10, mentre la seconda dalle ore 10 alle 12, per una durata di 10 lezioni per un totale di 40 ore. Numerosi sono già gli istituti sul territorio che vogliono unirsi all’iniziativa formativa.

Il progetto in linea con l’obiettivo individuato dal Piano nazionale della Prevenzione 2020-2025, che si pone il raggiungimento del Livello Essenziale di Assistenza “Prevenzione collettiva e sanità pubblica” con il Programma “<p>” tramite un approccio per setting. Le comunità costituiscono un luogo d’eccellenza degli interventi di promozione della salute, sia diffondendo informazioni e conoscenze sull’importanza di uno stile di vita salutare, sia offrendo opportunità per facilitarne l’adozione.

Partecipazione della comunità,  responsabilizzazione ed equità sono le parole chiave dell’approccio per setting, spiega il Presidente Antonio Scarpa, quale miglior luogo della scuola per favorire la promozione della salute come proposta educativa continuativa e integrata?

L'obiettivo al termine del progetto, è la responsabilizzazione degli studenti partecipanti, al fine di divenire loro stessi promotori di buona salute, attraverso la diffusione delle conoscenze nei rispettivi nuclei familiari e nelle comunità di appartenenza, favorendo anche un miglioramento della percezione della figura infermieristica tra i cittadini.

L’auspicio è che questa iniziativa possa far fiorire, non più a macchia d’olio, una presenza ormai irrinunciabile nelle scuole di tutta Italia.

Scopri i master in convenzione

Commento (0)