Nurse24.it
segui il corso Covid-19 gratis con B. Braun

Attualità Infermieri

Sospetto ladro in corsia aggredisce infermiera

di Redazione

Le rubano il portafoglio in corsia, infermiera trova il sospetto ladro, lo avvicina e viene aggredita. Succede all’ospedale Maggiore di Parma.

La solidarietà dell'Azienda ospedaliera

violenza

L'infermiera è stata aggredita da un sospetto ladro

L’infermiera era in servizio ieri al padiglione Barbieri, all’ospedale Maggiore di Parma, quando a un certo punto ha notato un giovane italiano che si aggirava in corsia con fare sospetto. Proprio in quel momento la donna si è accorta che le mancava il portafoglio. Così ha avvicinato il ragazzo e ha cominciato a chiedere spiegazioni. In soccorso della donna è intervenuto anche il fratello carabiniere, presente in ospedale come paziente. Il sospetto ladro ha reagito con una vera e propria aggressione.

L’infermiera ha riportato traumi per una prognosi di 20 giorni. Sul posto sono intervenuti gli uomini delle Volanti e il giovane è stato denunciato. Sembra che ci siano stati già altri episodi di furto all'interno dello stesso padiglione nei giorni precedenti. Al momento sono in corso le indagini per accertare i fatti.

Un atteggiamento di grande senso civico da parte della nostra infermiera - afferma il direttore dell’Azienda ospedaliera universitaria Massimo Fabi –. La ringraziamo di cuore, perché di fronte a un atteggiamento sospetto non si è girata dall’altra parte. E ringraziamo anche le forze dell’ordine per il loro tempestivo intervento. Per quanto ci compete non abbasseremo la guardia e continueremo a investire sulla sicurezza degli operatori.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)