Nurse24.it
Scopri i dettagli del corso su hecm.it

Assunzione Infermieri, Medici ed Oss in Friuli Venezia Giulia

di Redazione

studenti_corso

A renderlo noto i massimi dirigenti delle strutture politiche e amministrative della Regione autonoma.

A Trieste 150 nuove assunzioni di Infermieri, Medici e OSS nel comparto pubblico. A renderlo noto Nicola Delli Quadri, direttore dell'Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste, che di fatto certifica lo stato di stabilità economica del Servizio Sanitario della città.

Delli Quadri, durante un incontro con il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha ribadito che l’Azienda da lui diretta è una delle poche in Italia ad avere tutti i bilanci in ottima salute.

Anche per questo è possibile procedere con l’assunzione di personale infermieristico. Entro 12 mesi saranno assunti anche Medici, Operatori Socio Sanitari e altre figure assistenziali.

Il tempo che intercorre fra l'accesso al Pronto soccorso e la effettiva presa in carico da parte del personale medico è una problematica ormai nota - spiega Delli Carri in un comunicato diffuso agli organi di informazione - in grado di esasperare anche il più paziente dei pazienti. Nei primi mesi dell'anno si è registrato un ulteriore aumento, del 13 per cento, di persone che si sono rivolte al servizio d’emergenza/urgenza. Il tempo di attesa per un codice verde si è ormai standardizzato a quello regionale che si attesta sull'ora e venti minuti.

La politica di rafforzamento del personale in carico al PS porterà ben presto all’aumento delle chiamate in carico durante tutto il 2016. Ben 70 operatori della salute sono stati già assunti, altri 50 entreranno a far parte dell'organico dell'Azienda entro la fine dell'anno.

Nei giorni scorsi l’assessore alla sanità Maria Sandra Telesca aveva annunciato sui giornali e in Regione l’azzeramento del “bilancio in rosso” di 62 milioni. Eliminando i passivi è oggi possibile sbloccare le assunzioni e di conseguenza sarà fatta scorrere la graduatoria degli Infermieri e si penserà all’assunzione di altro personale sanitario, tra cui psicologi e fisioterapisti.

Successivamente le assunzioni riguarderanno anche altre aree dell’assistenza, con l’obiettivo di offrire il massimo della professionalità e della competenza a chi soffre e a chi è sempre al centro delle cure: il paziente.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)