Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

Concorso Pubblico

Basilicata: concorso infermieri, l’Asp riammette esclusi

di Massimo Canorro

Uil Fpl rende noto che, a seguito del suo ricorso al Tribunale amministrativo regionale, l’Azienda sanitaria provinciale riammette alcuni candidati esclusi al concorso per 142 infermieri. Le nostre ragioni sono sempre dalla parte giusta ovvero a favore dei cittadini e dei lavoratori, ammette il sindacato.

Tar accoglie ricorso, Asp riammette alcuni esclusi al concorso infermieri

Uil Fpl esprime tutta la sua soddisfazione per l’esito ottenuto, in quanto a seguito del ricorso l'Asp procederà alla revisione complessiva degli elaborati.

A seguito del ricorso al Tar Basilicata, una dipendente candidata al concorso pubblico unico regionale, per titoli ed esami, per la copertura a tempo pieno ed indeterminato di 142 posti nel profilo professionale di collaboratore professionale sanitario, infermiere (categoria D) in forma aggregata tra le aziende ed enti del Servizio sanitario regionale di Basilicata, assistita dall’avvocato Antonio Di Lena convenzionato con la Uil Fpl, ha ottenuto l’ammissione alla prova pratica.

Nel dettaglio, la dipendente ha fatto ricorso al Tribunale amministrativo regionale sottolineando che una delle domande sottoposte in sede di prova concorsuale aveva due risposte giuste. In replica l’Asp, quale azienda capofila che aveva sempre rigettato la richiesta di riesame in sede amministrativa, ha dovuto cedere a seguito della notifica del ricorso al Tar e, pertanto, la commissione di concorso ha, all’unanimità, conferito alla candidata il punteggio corretto che le permetterà la partecipazione alla prova pratica.

Allo stato attuale, la Uil Fpl esprime tutta la sua soddisfazione per l’esito ottenuto. Giustificando il proprio giubilo non solo per la nostra assistita ma anche per gli altri concorrenti. Infatti, a seguito di tale ricorso nella sua memoria difensiva l’Asp ha dichiarato che procederà ad una revisione complessiva degli elaborati, ed ha annunciato che sarà redatta un’ulteriore lista di candidati ammessi alla successiva fase concorsuale, altresì disponendo che il risultato della nuova correzione verrà reso noto, secondo le modalità di rito, con eventuale convocazione aggiuntiva di altri candidati che si trovino nelle medesime condizioni.

Un risultato rilevante, dunque, che consentirà ad altri candidati di avere l’opportunità di poter accedere alla prova successiva, è l’ulteriore puntualizzazione di Giuseppe Verrastro e Raffaele Pisani, rispettivamente segretario regionale aggiunto e segretario territoriale Uil Fpl.

Una notizia che segue quanto è avvenuto poco tempo fa, quando un infermiere e un Oss, indotti a svolgere straordinari sotto la supervisione del proprio dirigente per via della carenza di organico, si erano rivolti a Uil Fpl di Basilicata. E che, pochi giorni fa, hanno visto riconosciuto il pagamento degli straordinari, svolti nel biennio 2016/2017, presso un dipartimento dell’Azienda sanitaria locale della provincia di Potenza.

Nel caso specifico la Uil Fpl di Basilicata ha fatto presente che sempre più spesso, all’Asp si accumulano straordinari e attività aggiuntive in favore dei lavoratori, oppure si applicano sconti sulle tariffe orarie rispetto a quelle previste dagli accordi e/o dalle norme. E oggi, viene rimarcata l’importanza di aver raggiunto risultati di questo tipo. Che sugellano, ancora una volta, che le nostre ragioni sono sempre dalla parte giusta ovvero a favore dei cittadini e dei lavoratori.

Giornalista

Commento (0)