Nurse24.it
scopri il programma della pediatric masterclass

Dalla redazione

Meningite, sta meglio la ragazza di Andria

di Redazione

Diciassettenne di Andria ricoverata per meningite. La giovane, le cui condizioni sono stabili, è arrivata in pronto soccorso dell'ospedale Bonomo di Andria e dopo i primi accertamenti è stato avanzato sospetto di meningite così è stata ricoverata nel reparto di rianimazione.

vaccino

La ragazza non era stata vaccinata

La profilassi antibiotica in attesa delle conferme

Tutti i medici, gli infermieri e il personale che è entrato in contatto con la ragazza sono stati già sottoposti a profilassi antibiotica. La ragazza non era stata sottoposta a vaccinazione. Per la giornata di lunedì è stato anche programmato un incontro con i docenti, i genitori e i compagni per un confronto diretto con i medici dell'ufficio di igiene. Ora la giovane versa in buone condizioni, i test hanno confermato che è stata affetta da meningite batterica da meningococco, ma non è infettiva da 24 ore dopo l'arrivo in ospedale. Oggi sarà trasferita nella unità operativa di Pediatria, dove resterà in osservazione per almeno 10 giorni.

Non c'è nessun collegamento tra il caso di Andria e quello di Barletta dei giorni scorsi che, ribadiamo, è un caso di meningite virale e non batteria - dice Ottavio Narracci, direttore generale Asl Bt - quindi invitiamo i cittadini a mantenere la calma poiché non c'è nessuna epidemia. Un certo numero di meningiti nella popolazione pugliese, soprattutto durante il periodo di picco influenzale, è comunque atteso.

Il servizio di vaccinazioni - continua Narracci - resta a disposizione della popolazione per dare informazioni e per fare la vaccinazione, ma ricordiamo che la stessa è raccomandata soprattutto a pazienti immunocompromessi, cronici e fragili. Non ci sono urgenze e non c'è fretta: chi vorrà sottoporsi spontaneamente a vaccinazioni potrà farlo nei prossimi giorni.

Aumentano i casi di meningite in tutta Italia, qualche giorno fa un quarantenne era stato ricoverato a Ravenna. I test avevano confermato la presenza di meningococco di tipo y.

Scopri i master in convenzione

Commento (0)