Nurse24.it
Iscriviti ai webinar di B. Braun

Ospedale "San Raffaele": cellule staminali importanti per l’efficienza del cervello

di Ferdinando Iacuaniello

73c564de315ae81db9aaa50a11f02581

MILANO. Una equipe di ricercatori dell’Irccs "San Raffaele" da Gianvito Martino, in collaborazione con studiosi dell’Università "Tor Vergata" di Roma e dell’Università di Teramo, ha scoperto il ruolo delle cellule staminali del cervello. Il lavoro è stato pubblicato online su "Brain".

Le cellule staminali del cervello adulto rappresentano lo strumento principale per la manutenzione dell’efficienza del cervello.

 

Una sorta di “guardiani del cervello”. Fino a ora si pensava che tali cellule potessero svolgere questa funzione di manutenzione solo sostituendo una volta differenziatesi in cellule mature quelle cellule del cervello che, per vari motivi, venivano danneggiate o perse.

 

Lo studio rivela, per la prima volta, che le cellule staminali del cervello non solo contribuiscono a mantenere le funzioni cerebrali ma, localizzate in quelle aree che fungono da interfaccia tra interno ed esterno del cervello, sono in grado di riconoscere e combattere attraverso recettori specifici, posti sulla loro membrana cellulare, agenti fisici e chimici nocivi provenienti dall’esterno e potenzialmente in grado di danneggiare i neuroni.

 

Quindi le cellule staminali del cervello, una volta percepiti i segnali di pericolo come quelli che caratterizzano gravi malattie neurologiche (per esempio l’ictus cerebrale e l’epilessia), sono in grado di secernere in tempi brevissimi talune sostanze, cannabinoidi endogeni, che fungono da potenti agenti anti-infiammatori naturali in grado di prevenire e frenare il danno cellulare che puo’ comportare la morte dei neuroni del cervello.

Commento (0)