Nurse24.it
MASTER UNIPEGASO ONLINE INFERMIERI

Etica ed estetica della cura: riflessioni sul degrado morale nelle comunità di cura

di Marco Alaimo

etica ed estetica cura

Il seminario propone una riflessione su come il comportamento di gruppi di persone può degenerare fino alla perdita del valore della dignità della persona e su come può viceversa la forza della bellezza del gesto di cura avere la forza di un atto etico

Etica ed estetica della cura

Etica ed estetica della cura

EMPOLI. Il prossimo 6 maggio si terrà un convegno dal titolo " Etica ed estetica della cura: riflessioni sul degrado morale nelle comunità di cura" che affronta una tematica molto attuale e che ci coinvolge tutti come operatori: il degrado morale che talvolta porta ad assistere a maltrattamenti nei confronti delle persone assistite nelle comunità di cura e non solo.

Le organizzazioni sanitarie si occupano di esseri umani e sono esse stesse composte da esseri umani. L’assistenza a persone sofferenti comporta l’usura di ogni dimensione della persona: il corpo, la mente, i sentimenti. Fessure di incoerenza aprono a comportamenti che possono degenerare.

Il seminario propone una riflessione su come il comportamento di gruppi di persone può degenerare fino alla perdita del valore della dignità persona e su come può viceversa la forza della bellezza del gesto di cura avere la forza di un atto etico. Il seminario ha come obiettivo la valorizzazione della bellezza dell’atto del prendersi cura e della sua forza etica e di quanto, troppo spesso, si ignori la grandezza di coloro che si occupano dell’assistenza.

Il corso è rivolto a Medici, Infermieri, Fisioterapisti, Ostetriche, Farmacisti, Psicologi, Assistenti Sociali, Educatori, Terapisti occupazionali, OSS e studenti.

In questa interessante giornata molte saranno le voci che si alterneranno tra Infermieri, Sociologi, Pedagogisti e Psicoterapeuti.

Il programma prevede:

  • Uno sguardo sociologico sul lavoro di cura: criticità e risorse con Marta Bernardeschi (Libero professionista – Laureata in Sociologia e in Pedagogia)
  • Il punto di vista dell’operatore (difficoltà e punti di forza) e la psicologia sociale maligna come strumento di lettura di situazioni critiche: alcune storie di vita - Cristina Banchi (Infermiere, Responsabile gestione qualità della RSA Casa Paola VI Firenze)
  • Il gesto di cura come generatore di amore nel curante e nel curato. L’estetica della cura - Maurizio Pieri (Infermiere, Sacerdote)
  • Aspetti psicologici del degrado morale: emozioni affetti e formazione delle coscienze - Mabel Gotti (Psicoterapeuta-Psicoanalista Interpersonale membro della Società Italiana di Psicoanalisi Interpersonale - responsabile
    Servizio di Terapia non Farmacologica RSA Beato Angelico Anni Azzurri)
  • Carta Etica della RSA Beato Angelico AnniAzzurri di Borgo San Lorenzo - Mabel Gotti e Elisabetta Viani (Infermiere Coordinatore della RSA Beato Angelico Anni Azzurri, di Borgo San Lorenzo)

Le iscrizioni devono essere effettuate entro il 28 aprile 2016 on-line al seguente link

I relatori, il programma in dettaglio e tutte le informazioni le potete trovare nella brochure in allegato.

Etica ed estetica della cura

entra a far parte della community di priofessionistidellasalute.it >

Commento (0)