Nurse24.it
scopri i vantaggi della convenzione

Evento ECM

Se lo chef Vissani tiene il corso Ecm

di Redazione

L’infermiere dovrebbe conoscere anche ciò che finisce nel piatto del paziente. È l’obiettivo del corso Fad Ecm che ha per docente niente di meno che lo chef Gianfranco Vissani.

La salute vien mangiando, Vissani al corso Ecm

chef Vissani

Lo chef Vissani

Lo chef Gianfranco Vissani è protagonista del video-format esclusivo dal titolo ''Il Gusto è Salute'', abbinato al corso Fad (Formazione a distanza) lanciato in questi giorni dal provider Ecm 2506 Sanità in-Formazione in partnership con Consulcesi Club. Il titolo del corso è ''Celiachia, gluten sensitivity ed intolleranza al lattosio'', già online sul sito www.corsi-ecm-fad.it.

Ho scelto di partecipare a questo progetto- spiega il maestro dell'alta cucina all’agenzia Dire - perché è importante diffondere la consapevolezza di quanto il cibo sia cambiato nel corso degli anni. Vissani sottolinea poi come prodotti semplici quali farina, zucchero e latte nascondano potenziali insidie, e quanto il numero di persone affette da allergie e intolleranze alimentari sia in costante crescita nel nostro paese.

In Italia, in particolare, è allarme celiachia e intolleranza al lattosio. I celiaci sono aumentati di oltre il 15% in soli due anni, secondo l’ultima relazione sulla celiachia consegnata dal ministero della salute al parlamento. E in tutto il paese sono in costante crescita i casi di gluten sensitivity. Otto adulti su dieci sono intolleranti al lattosio: lo ha dimostrato una ricerca condotta dalla dottoressa Serena Missori, specialista in endocrinologia, diabetologia e nutrizione, su persone dai 20 ai 55 anni sottoposte al test del Dna utilizzando il tampone buccale.

Qualche esempio di piatto gourmet magari da preparare a casa dopo la degenza ospedaliera? Sogliola al cocco e fettuccine di lepre, con l’olio di cocco che attiva il metabolismo e tiene basso l’indice glicemico. Il tutto abbinato ai gamberi bianchi marinati, ideali per una linea perfetta, grazie all’utilizzo del pepe che stimola l’organismo a bruciare un maggior numero di calorie. E ancora il millefoglie di riso soffiato con porcini e mousse di arancia senapata all’olio di oliva, grazie a un pizzico di cannella, allevia il senso di fame e riduce la glicemia. E, per finire, barretta di fondente puro al rosmarino con stratificazione di olio e gabbia di lamponi: un piatto ideale prima dello sport perché dà energia senza appesantire.

Commento (0)