Nurse24.it

infermieri

Fnopi, ecco tutte le nuove cariche per il triennio 2018/2020

di Redazione

Nella prima riunione del nuovo Comitato centrale della Federazione degli infermieri sono state decise tutte le cariche dei vertici: accanto a Barbara Mangiacavalli, confermata Presidente, ci saranno - tra gli altri - Ausilia Pulimeno (Vicepresidente), Beatrice Mazzoleni (Segretaria) e Giancarlo Cicolini (Tesoriere).

Federazione degli infermieri: Le cariche di tutti i nuovi eletti

Siamo già al lavoro, al lavoro per la professione e per gli infermieri perché possano sempre essere orgogliosi di esserlo. Così Barbara Mangiacavalli, al suo secondo mandato ai vertici della Federazione, a margine della prima riunione del nuovo Comitato centrale durante la quale sono state decise e assegnate tutte le nuove cariche.

Alle elezioni (che si sono svolte regolarmente anche se con qualche maldipancia) secondo i dati diffusi dalla Federazione stessa, ha votato il 97% degli ordini aventi diritto al voto e la presidente uscente Barbara Mangiacavalli ha ottenuto il 96% delle preferenze.

Siamo infermieri prima di tutto – ha dichiarato Mangiacavalli -  e crediamo nella forza della relazione, dell'ascolto, dell'inclusione, dall'autorevolezza che vince sull'autorità – ha commentato la presidente -. Crediamo in un gruppo allargato, partecipato, che lasci spazio ad autonomie di pensiero e di cultura. Rifuggiamo personalismi, autocrazie, populismo, demagogia e lotte intra-professionali. Crediamo nello spirito di servizio istituzionale, lo studio continuo, la delega alla comunità professionale con le giuste competenze. Crediamo nei percorsi che si prefiggono obiettivi di sistema che si raggiungono nel medio-lungo termine e che si ottengono con serietà, impegno, senso istituzionale, dignità e rispetto per l'onesta intellettuale degli infermieri che rappresenteremo.

Presidente Fnopi

Vicepresidente

Segretaria

Tesoriere

Componenti Comitato centrale

Revisori dei conti

Presidente

Componenti

Revisore supplente

Il primo compito del nuovo Comitato centrale – ha commentato la neo presidente Mangiacavalli, al suo secondo mandato - è quello di partecipare e vigilare sui decreti attuativi della legge Lorenzin perché tra tre anni le regole siano fissate e chiare anche per gli infermieri.

In questa ottica – ha proseguito - dobbiamo accompagnare gli Ordini provinciali nell'applicazione della Legge Lorenzin creando consapevolezza di ruolo della rappresentanza professionale, fornendo strumenti di supporto, integrazione e di crescita reciproca. D’altra parte si tratta di un cambiamento storico nella professione, una tappa importante ed essenziale che non può permettersi di avere zone d’ombra nella sua realizzazione.

Ma non solo. Nell’immediato poi – ha detto ancora Mangiacavalli - dobbiamo anche presidiare, a livello ministeriale e istituzionale, l'applicazione della legge 24/2017 sulla responsabilità sanitaria e dei decreti ministeriali attuativi perché la professione infermieristica possa esprimere al meglio ii proprio contributo per la sicurezza degli assistiti e la gestione del rischio clinico e delle collegate responsabilità.

Dobbiamo far conoscere e riconoscere i nostri professionisti a tutti i livelli e formalizzare il loro riconoscimento a livello istituzionale perché siano chiari i ruoli, la professionalità e l’infungibilità degli infermieri

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)