Nurse24.it

Attualità Infermieri

Torino, al Salone del libro anche molti testi sul nursing

di Daniela Berardinelli

Oncologia, demenze, assistenza al paziente traumatizzato o con sclerosi multipla. Questi e tanti altri gli argomenti dei testi presenti al Salone del libro di Torino, dove anche la professione infermieristica si è ritagliata il suo spazio. Avrei voluto scovare qualche nuovo romanzo scritto da qualche collega infermiere con la passione per la scrittura; chissà se l’anno prossimo potrò fare questa piacevole scoperta, io ci spero.

Salone del libro Torino, a caccia di storie infermieristiche

Il salone del libro di Torino si è concluso pochi giorni fa con successo dati i 144.386 visitatori alla sede del Lingotto fiere. Passeggiando tra i padiglioni trovo la casa editrice Carocci che, a partire dal 1980, ha sempre prodotto e pubblicato libri rivolti al mondo degli studi e delle professioni; tra queste ultime molti testi sulla professione infermieristica.

Le tematiche esplorate nei libri esposti spaziano dalla clinica come il dolore in oncologia, l’assistenza al paziente traumatizzato, il nursing dei pazienti affetti da sclerosi multipla o da demenza, la gestione delle stomie e dell’incontinenza, all’organizzazione con il management infermieristico, alla responsabilità professionale, alla ricerca infermieristica con l’evidence based public health, all’etica e la bioetica, alla comunicazione con il paziente fino alla narrazione della malattia. I titoli sono vari quanto le responsabilità e il campo d’azione dell’infermiere di oggi.

Proseguo il mio giro alla ricerca di testi che studino l’area infermieristica e medico-scientifica e con mia sorpresa mi imbatto nel piccolo stand di Aboca, dove trovo un libro dal titolo accattivante: “Medical detective”. Che sarà mai? Mi siedo sul comodo divanetto dello stand e inizio a sfogliarlo, dopo poche righe mi trovo catapultata nelle corsie dei reparti ospedalieri che tanto conosco, anche se l’ambientazione è estera, dove i protagonisti sono medici che si imbattono in casi clinici complessi particolari degni dell’ingegno e intelletto del famoso e mediatico Dr House.

Ogni caso è accompagnato da una valida spiegazione medica del processo patologico tant’è che l’autore stesso, Johanthan A. Edlow, è un medico viceprimario e professore associato di medicina ad Harvard. La medicina si intreccia al romanzo, la scrittura esalta la complessità del lavoro medico e tra le righe spuntano anche infermiere dall’arguto occhio clinico.

Avrei voluto scovare qualche nuovo romanzo scritto da qualche collega infermiere con la passione per la scrittura, chissà se l’anno prossimo potrò fare questa piacevole scoperta, io ci spero.

NurseReporter
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)