Nurse24.it

Pianificazione assistenziale, valutazione degli esiti: L'Infermiere del futuro

di Redazione

Barbara mangiacavalli, presidente Ipasvi, in occasione del suo intervento alla Conferenza Regionale Scienze Infermieristiche, al Forum Leopolda di Firenze

Barbara Mangiacavalli

Barbara Mangiacavalli

Pianificazione assistenziale, presa in carico, valutazione degli esiti: è questa l’assistenza infermieristica del futuro secondo Barbara mangiacavalli, presidente della Federazione nazionale Ipasvi, in occasione del suo intervento alla Conferenza Regionale Scienze Infermieristiche, al Forum Leopolda che si svolge a Firenze.

“Non dobbiamo più partire dall’offerta - ha detto la presidente Ipasvi – ma dalla domanda, dai bisogni di salute. Non dobbiamo più stare in ospedale ad aspettare che ci portino il malato: il problema è che questo, quando esce dall’acuzie, non si sente più assistito e lì dobbiamo esserci noi, gli infermieri”.

Secondo Mangiacavalli, il primo compito e lo sviluppo naturale e anche futuro della professione infermieristica è essere accanto ai cittadini, rafforzare il legame che c’è con questi: “Gli infermieri - ha detto – si candidano come ‘agenti morali dei cittadini, e come tali si fanno carico dei loro bisogni”.

Un principio questo che secondo Mangiacavalli non si può e non si deve perdere, anche se spesso ci si affida troppo alla tecnica e queste linee di condotta si allontanano dalla professione. Continua la lettura su Ipasvi.it