Nurse24.it
compra il libro su Amazon

testimonianze

Caro OSS non ti ho capito, non mi hai mai capito...

di Mimma Sternativo

CARO OSS ART

Gli infermieri ne parlano quasi a voce bassa, alcuni ci discutono a voce alta, altri si sentono minacciati, "mi vuol rubare il lavoro" pensano, altri ancora li vedono come piccoli infermieri a cui far fare qualsiasi cosa senza mai però dirlo o peggio ancora metterlo per iscritto.

Gli infermieri ne parlano quasi a voce bassa, alcuni ci discutono a voce alta, altri si sentono minacciati, "mi vuol rubare il lavoro" pensano, altri ancora li vedono come piccoli infermieri a cui far fare qualsiasi cosa senza mai però dirlo o peggio ancora metterlo per iscritto. Molti vedono l'Oss come un piccolo essere di un altro pianeta, assunto per chissà quale motivo, di certo non per aiutare l'infermiere; quell'Oss ha già dimostrato di non sapere fare questa e quella cosa, insegnarglielo? perché perdere tempo? Ci sono gli infermieri. In corsia c'è tanta confusione: un oss esegue un'elettrocardiogramma due infermieri stanno cambiando un pannolone, un infermiere rifà un letto vuoto, l'Oss fa l'igiene al paziente.

Fate attenzione: tengo a precisare che ci sono Oss che col percorso di studi adeguato, potrebbero essere molto più validi di certi infermieri che, di infermiere hanno solo il titolo. Quanti di noi conoscono il profilo dell'Oss? Pochi. E per chi ha voglia di "utilizzare" in modo consapevole e giusto il caro collega cosa rimane? Andare a cercare questo profilo, semplice no? Non lo è, provate a fare una banale ricerca su google. Purtroppo tutto cambia da regione a regione e c'è una tale confusione su questa figura che ancora dopo anni fa paura e non viene utilizzata per i motivi per cui è stata creata.

Vi è mai capitato di sentirvi in colpa di chiamare l'Oss per aiutarvi in qualcosa come portare la padella, pappagallo, rifornirvi questo o quell'altro? Vi è invece mai successo che un Oss impegnato a fare un elettrocardiogramma si sentisse offeso alla richiesta di portare un pappagallo? L'infermiere che si rifiuta di portare una padella viene subito additato come il "professorino" che non si sporca le mani (e preciso io le padelle le porto), l'Oss che non fa qualcosa? Niente! Non succede niente, se non lo fa è perché "non è capace" o "lo sai è fatto così", o "ci metto più tempo a chiamarlo che andarci io stessa".

Ho sentito dire da chi dovrebbe garantire la nostra professione "l'Oss non può dispensare da solo perché se tu gli scrivi dieta ipoproteica non sa quale sia e quindi (invece di insegnarglielo) mettiti cuffietta e camice e servi quella pasta". (È pur vero che anche tanti infermieri non conoscono diete particolari). Quanto guadagna un Oss? Circa 200 euro meno di un infermiere, a meno che lui non abbia più anzianità di servizio, in quel caso potrebbe guadagnare anche più di te. Queste parole non sono di protesta contro gli Oss, che anzi io ritengo risorse importantissime in corsia (certo dipende dall'Oss, così come dipende dall'Infermiere) e ho avuto la fortuna di conoscere Oss con grandi capacità e grande professionalità, ce l'ho con chi non permette la crescita di questa figura, la realizzazione di quello per cui è stata creata.

Ce l'ho con tutti quegli infermieri, che si sentono tali solo se cambiano più pannoloni, se fanno un'elettrocardiogramma senza capirne niente; con quei coordinatori e dirigenti che non vedono in voi una grande risorsa, per poter rendere più umano e perché no più specializzato il nostro lavoro.  Siete nati per questo, senza alcuna gerarchia o forme di sottomissione: ognuno col proprio lavoro.
Sono consapevole che il ruolo dell'Oss varia non solo da regione a regione, ma addirittura da azienda ad azienda o da reparto a pronto soccorso. Vi lascio con una provocazione: è risaputo che certe Rsa potrebbero essere gestite dall'Oss, questo succede perché l'Oss "ci ha rubato" il lavoro o perché non siamo in grado di fare la differenza come infermieri? Perché mai un'azienda dovrebbe pagare di più per avere degli infermieri se questi alla fine daranno per l'80% il servizio di un Oss e solo se gli rimane tempo farà l'infermiere?

“Apprensione, incertezza, attesa, aspettative, paura delle novità, fanno a un paziente più male di ogni fatica.” Florence Nightingale

Segretario Nazionale FIALS

Commento (0)