Nurse24.it

Management

Sidmi, a Genova il Congresso nazionale 2021

di Massimo Canorro

Le sfide del futuro nel management delle professioni infermieristiche e sanitarie nell’era post-Covid dà il titolo all’edizione annuale, in programma il 25 e 26 novembre, del Congresso nazionale della Società Italiana per la Direzione e il Management delle Professioni Infermieristiche giunto alla sua XXV edizione. Un’occasione per riflettere e confrontarsi in merito all’impatto dell’emergenza pandemica sulle direzioni infermieristiche e sulla professione, delineando nuovi, tangibili orizzonti per essere protagonisti del cambiamento verso la società e la sanità del 2030.

Futuro management professioni infermieristiche e sanitarie in era post-Covid

A Genova, il XXV Congresso nazionale SIDMI

La dirigenza infermieristica si confronta con i cambiamenti post pandemia. Mirando al presente ma, soprattutto, al domani. Meglio ancora, affrontando – come recita il titolo della 25esima edizione del Congresso nazionale della Sidmi le sfide del futuro nel management delle professioni infermieristiche e sanitarie nell’era post-Covid. La situazione che abbiamo vissuto – e che tutt’ora, nostro malgrado, stiamo vivendo – costituisce infatti una delle crisi più rilevanti degli ultimi decenni. In Italia come nel resto del mondo. E il momento, al pari di ogni crisi, accelera (spesso con fare vertiginoso) una serie di processi e cambiamenti già in atto.

Occorre fare il punto sullo stato delle cose, e il Congresso nazionale 2021 della Società Italiana per la Direzione e il Management delle Professioni Infermieristiche – in calendario giovedì 25 e venerdì 26 novembre presso l’Hotel Regina Elena a Santa Margherita Ligure (Genova) – rappresenta un’occasione rilevante per mettere a confronto esperienze e ambiti di interesse in rapporto all’impatto della crisi da Covid-19 sulle direzioni infermieristiche e sul ruolo del professionista sanitario, spaziando dalle criticità fino alle opportunità. Con un (condiviso) obiettivo finale: delineare prospettive per essere partecipi del mutamento verso la sanità, e più in generale la società, del 2030.

Le sfide del futuro nel management delle professioni infermieristiche e sanitarie nell’era post-Covid è un titolo, e soprattutto un approfondimento promosso dalla Sidmi lungo due giorni, tutt’altro che banale nei contenuti. Con attenzione specifica ai problemi di programmazione e di gestione dei servizi sanitari, alla valutazione della qualità delle cure, e alla formazione infermieristica, la Sidmi (che di recente ha rilasciato l’approfondito documento Raccomandazioni per la determinazione dello staff per l’assistenza infermieristica) è ben consapevole dell’incidenza, in questo periodo emergenziale, di divulgare – attraverso il proprio Congresso nazionale 2021 – punti di vista e aggiornamenti sulla pandemia Covid-19, che sta imponendo un ventaglio di riflessioni e di adattamenti tanto nell’ottica individuale quanto in quella collettiva in ambito sociale comunitario e, con particolare riferimento, socio sanitario.

scopri i vantaggi della convenzione

Commento (0)