Nurse24.it

Salute

Check up gratuiti, parte da Napoli lo Street Health Tour

di Pino de Martino

Parte da Napoli il tour itinerante della salute di Fondazione Ania. Fino al 16 giugno toccherà altre nove città del Sud d'Italia. Un tour della salute durante il quale sarà possibile effettuare check up medici gratuiti per vista, udito, funzione cardiache e concentrazione di monossido di carbonio nei polmoni, oltre a test psicologici per valutare la predisposizione verso malattie neurodegenerative.

L'iniziativa della Fondazione Ania toccherà altre nove città del Sud

de magistris allo street health tour

Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, ha visitato il truck e incontrato i vertici di Ania

Il tutto in tempi rapidi e con l'ausilio di tecnologie innovative, per avere una consulenza offerta da specialisti che analizzano lo stato di salute e danno indicazioni per uno stile di vita sano.

È lo scopo dello Street Health Tour, l'iniziativa della Fondazione Ania che è partita da Napoli e toccherà altre nove città di Campania, Puglia e Basilicata per concludersi a Salerno il 16 giugno. In piazza Trieste e Trento stamane è stato allestito un truck dove è stato possibile effettuare check-up medici in forma totalmente gratuita.

La struttura, operativa dalle 10 a alle 18, ha permesso di effettuare controlli a decine di persone che si sono prenotate in mattinata.

Dopo il capoluogo campano il tour della fondazione Ania toccherà Benevento, Foggia, Barletta, Trani, Brindisi, Taranto, Matera, Potenza e, infine, Salerno.

Nelle cinque passate edizioni, lo Street Health Tour ha toccato 20 città italiane effettuando oltre 6.400 visite gratuite per agevolare tutte quelle persone che non avevano potuto ricorrere alla sanità pubblica oppure non avevano ritenuto opportuno sottoporsi a esami.

Lo Street Health Tour è partito circa un anno fa per dare la possibilità ai cittadini di fare check up gratuiti che consentano loro di raggiungere l'obiettivo della prevenzione. Riteniamo che - ha detto a Napoli Umberto Guidoni, segretario generale della Fondazione Ania - le assicurazioni debbano occuparsi della sicurezza, della protezione e della prevenzione.

Con questo tour, che toccherà varie città d'Italia, vogliamo sollecitare l'attenzione delle persone all'importanza di un corretto stile di vita e di un controllo preventivo che può evitare che ci possano poi essere conseguenze negative.

Il Servizio sanitario nazionale, che offre un servizio per tutti i cittadini, si trova spesso a non poter essere in grado di rispondere in maniera temporalmente ed economicamente adeguata alla domanda delle persone perché spesso bisogna aspettare lunghe liste di attesa.

Per questo riteniamo che ci debbano essere delle soluzioni alternative che possano indurre a fare quella prevenzione che, magari, individualmente non viene fatta sia perché bisogna aspettare tanto sia perché certi tipi di controlli magari hanno un costo che non tutte le tasche possono permettersi.

In piazza Trieste e Trento sono state distribuite brochures informative per sensibilizzare sui corretti stili di vita e per prevenire ed affrontare i disturbi neurocognitivi. È inoltre possibile, scaricando l'App gratuita "Aniainforma", tenere sotto controllo il proprio fisico. A fare gli onori di casa a Napoli il primo cittadino Luigi de Magistris che ha visitato il truck e incontrato i vertici di Ania.

Queste sono importanti iniziative per la prevenzione e per il coinvolgimento dei cittadini nella cura per la propria salute. Su questo il Comune è molto interessato tant'è che con l'Assessorato ai giovani è stato anche sottoscritto un protocollo. L'amministrazione - ha concluso de Magistris - è molto interessata quando c'è una rete per il sociale, per la solidarietà, per la salute e per la prevenzione.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)