Nurse24.it

Salute

Speranza: la sanità ha bisogno di personale

di Redazione

Ho creduto a questo governo e sono convinta che qui, al Ministero della Salute si sia realizzato quello spirito di squadra che, a volte, sembra mancare altrove e che, con il ministro Speranza e con il collega Sileri, potremmo provare ad esportare. Qui, se dovesse guidarci il protagonismo e non la consapevolezza della responsabilita' che portiamo - ovvero la salvaguardia e la promozione del bene primario di ogni persona, la sua salute - non avremmo fallito noi, ma avremmo messo a rischio il futuro di tutti, malati e sani. È quanto dichiara la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa.

I 100 giorni di Speranza alla Salute. Conferenza Stampa

Con i 2 miliardi in più sul fondo sanitario nel 2020 si chiude definitivamente la stagione dei tagli alla salute e si ricomincia a investire in modo molto signficativo nella sanità. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, nel corso della conferenza stampa al ministero illustrare le misure di questi primi 100 giorni di governo. Abbiamo un grande problema di personale, abbiamo bisogno di assumere il prima possibile medici e infermieri nei nostri presidi. 

"Ci tenevo a essere presente perché l'attenzione che mettiamo al comparto salute è significativa, direi che non ha precedenti e vogliamo fare anche meglio". Lo dice il premier Giuseppe Conte, presente conferenza stampa. Con le prestazioni "misuriamo il grado civilta' di un paese". Da qui al 2023 mi piacerebbe realizzare un patto per la salute per sforare, o meglio sfiorare, i 10 miliardi di investimenti.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)