Forum : Liberamente Oggi è 21 nov 2019 00:19

Messaggioda Valentina_981 06 mar 2019 01:51

Buonasera. Scusate se utilizzo questa bacheca. Premetto che non sono un'infermiera ma lavoro nella sanità pubblica come operatore tecnico su turni h24. Vorrei chiedere delle delucidazioni in merito a una questione che si sta presentando nella mia azienda.
Abbiamo sempre lavorato su 5 giorni e il sabato e la domenica sono considerati riposi. Nel senso che lavoriamo in realtà sui 7 giorni, ma se prendi ferie o malattia il sabato e la domenica, non producono ore ma si va a zero.
Adesso, da qualche giorno, la mia azienda sostiene che visto che lavoriamo sui 7 giorni perxhe siamo dei turnisti, chi chiede un giorno di sabato o uno di domenica di ferie, verrà scalato veramente la giornata di ferie. Ma contrattualmente è possibile? A me non risulta
Valentina_981
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 06 mar 2019 01:38

Messaggioda Chiara Vannini 06 mar 2019 10:17

Salve!
Bisogna innanzitutto ragionare su monte ore settimanale, e non tanto su riposi o ferie.
Ognuno di noi ha un monte ore da raggiungere mensilmente (150 - 156 ore ecc, a seconda del numero di festività). Poi, settimanalmente, ognuno di noi deve lavorare in media 36 ore. Si dice in "media" perché in realtà, essendo turnisti, potrà capitare che in una settimana si lavorino 28 ore e in un'altra 42, ad esempio.
Sulla base della nostra articolazione, il nostro lavoro può essere articolato su 5 o 6 giornate lavorative. Di norma, i turnisti, hanno un turno di lavoro articolato su 6 giornate lavorative. Il riposo, per contratto, coincide con la domenica. Nella giornata di domenica (o in qualsiasi altro festivo infrasettimanale) NON si matura debito orario. Le ferie non vengono calcolate sul giorno festivo, proprio perché da contratto la domenica è il giorno di riposo. La malattia invece, così come l'aspettativa, viene "segnata" anche sul festivo, ma non calcolata. Questo significa che, se prendo malattia dal mercoledì alla domenica, dal mercoledì al sabato mi verranno conteggiate 6 ore al giorno (proprio perché non devo andare in debito orario), mentre la domenica, che già non matura debito orario di per sè, non viene calcolata.
Quello che le chiede la sua azienda, ovvero di chiedere il giorno di ferie, per quanto riguarda la domenica non ha senso (proprio perché la giornata di domenica è un riposo e non genera debito orario), mentre nel giorno di sabato è lecito, a patto che quel sabato non coincida con il riposo settimanale. E comunque sia, se il turno è articolato prevedendo smonto e riposo dopo la notte, e quel riposo cade sul sabato, non è corretto chiedere al dipendente di segnare un giorno di ferie. Tuttavia, non lavorando di sabato e di domenica, può accadere che si vada in debito orario. E allora in quel caso CONVIENE al dipendente stesso segnare un giorno di ferie su quel sabato, proprio per poter raggiungere il monte ore mensile. Dubito che lavorando solo su 5 giorni si riescano a maturare 36 ore settimanali (ma non conosco la vostra turnistica). Ti conviene, comunque sia, controllare il regolamento sull'orario di lavoro della tua azienda in primo luogo. In secondo luogo, controllare sul tuo cartellino come vengono conteggiati i festivi.
Rimango a tua disposizione.
A presto
Avatar utente Chiara Vannini
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 10 nov 2016 18:37


Torna a “Liberamente”