Nurse24.it

Aggressione Infermieri, nuovo episodio al Cardarelli di Napoli

di Ferdinando Iacuaniello

7e2a7bc6de8db5ab73702ead54a99edc

NAPOLI. Ancora un episodio, l'ennesimo ai danni degli infermieri del Cardarelli, non è bastata la tempestiva risposta all'arrivo in pronto soccorso del paziente data dall'Infermiere Triagista, con la rilevazione dei parametri vitali, l'elettrocardiogramma e l'attribuzione del codice "Verde", un codice che non è piaciuto ai familiari.

Il codice Verde, significa attesa e in un ospedale come il Cardarelli con un affluenza altissima, l'attesa può non essere quantificabile. Dalla ricostruzione della dinamica dei fatti, sembrerebbe essere questa la motivazione dell'aggressione ai danni del malcapitato infermiere di turno.

 

E come se non bastasse una persona estranea, accompagnatrice di un altro paziente in attesa, ha a sua volta aggredito senza ulteriore motivo un’altra Infermiera presente. Inutile l'intervento della guardia giurata, anch'esso colpito da calci e pugni da parte dei malviventi.

 

E così è successo l’inimmaginabile, una massa di persone del tutto estranee al paziente si riversa sugli infermieri e sulle guardie giurate di turno, solo grazie al senso di responsabilità, del personale in servizio, si è riusciti a portare la tranquillità calmando gli animi esagitati degli accompagnatori dei pazienti.

Commento (0)