Nurse24.it
Lavora in Germania come infermiere a domicilio con JobLaborum

infermieri in germania

Infermieri a domicilio, in Germania pagano 2600 euro

di Mario Ripino

Stipendio base da 2600 euro lordi al mese, lavoro dal lunedì al venerdì, auto aziendale e possibilità di carriera. No, non è un sogno. È un’offerta di lavoro reale per dieci infermieri a domicilio. Dove? In Germania, vicino Monaco di Baviera. Selezioni, per conto di Joblaborum, il 28 giugno a Roma.

Joblaborum seleziona infermieri a domicilio in Germania

A spiegarci l’offerta è Esther Moreschini, fondatrice di Joblaborum, nata da una costola di Step Job per seguire le selezioni in Italia per la Germania.

La mia idea – dice – è quella di creare un arco da Stepjob a Jobalaborum, che adesso è in grado di offrire più alternative per i nostri candidati italiani, sempre utilizzando il programma europeo Your first Eures job e offrire agli infermieri la partecipazione al prossimo evento organizzato per Die Johanniter.

Die Johanniter è un’organizzazione di stampo religioso, in grado di offrire posti fissi e stipendi più alti rispetto a quelli di un normale ospedale. 2600 euro lordi lo stipendio base, più gli extra. Si lavora dal lunedì al venerdì, con al massimo un sabato al mese per eventuali emergenze quando il lavoro è particolarmente fitto. Non si fanno le notti. Requisiti: laurea triennale in Infermieristica e patente per guidare l’auto, rigorosamente aziendale.

Ma come funziona il programma europeo Your first Eures job? Il cliente – dice Esther - si deve registrare sulla piattaforma del programma creato dalla Commissione europea e gestito in Italia dal ministero del Lavoro. Si tratta di un programma per under 35 che cercano un posto d lavoro in un altro paese dell’Ue. Poi anche candidato si registra sulla piattaforma caricando il proprio cv in lingua inglese. Dopo di che si organizza la selezione in Italia, alla presenza di un referente di Your first Eures job a Roma. A una settimana dal colloquio si ha l’esito. Da lì inizia la preparazione linguistica. Noi – specifica Esther - non vogliamo che nessun candidato vada in Germania senza il giusto livello di lingua. Per lavorare come infermiere è richiesto un livello B2. Ci sono aziende che mandano i propri candidati in Germania immediatamente dopo il colloquio, ma senza omologazione della laurea e senza certificato di lingua, il candidato non svolgerà il ruolo da infermiere ma da Oss e con uno stipendio inferiore. Questo significa che dovrà studiare e lavorare allo stesso tempo per poter raggiungere il B2 di tedesco. Ovviamente non senza difficoltà. Noi preferiamo, invece, preparare i candidati prima e inviarli in Germania solo quando hanno raggiunto il giusto livello di conoscenza della lingua.

Joblaborum non fornisce corsi di lingua, ma si appoggia a delle scuole. Ogni candidato è libero di scegliere la scuola che preferisce – dice ancora Esther – purché abbia una partita iva, in modo da documentare le spese. Infatti, il programma Your first Eures job rimborsa il costo del corso di lingua con una sovvenzione di duemila euro. Joblaborum si occuperà poi del riconoscimento dei titoli di studio. E anche la traduzione ufficiale dei documenti è rimborsata dal programma europeo, fino a 500 euro. Non solo. Il candidato ha diritto anche a mille euro una tantum, appena arriva in Germania, per le prime spese. Lo stesso programma viene fornito per gli over 35 con Reactivate.

invia la mail per la candidatura
Corsi ecm fad, residenziali per sanitari