Nurse24.it
Scopri i webinar gratuiti su Salute.LIVE

Bologna

Alfredo Sepe condannato in primo grado per lesioni personali

di Redazione

Il segretario provinciale della Fials Bologna Alfredo Sepe è stato condannato in primo grado davanti al Giudice di Pace per lesioni personali e minaccia ai danni di Carmine D'Angelo, infermiere e all'epoca dei fatti (2016) rappresentante RSU Cgil Bologna.

Lesioni personali e minaccia: Alfredo Sepe condannato in primo grado

Dopo 9 udienze è arrivata la sentenza di primo grado del Giudice di Pace che condanna per lesioni personali e minaccia Alfredo Sepe, segretario provinciale Fials Bologna. I fatti risalgono al 2016, quando Sepe avrebbe aggredito Carmine D'Angelo, infermiere e rappresentante RSU Cgil Bologna, colpendolo con un pugno in faccia e un calcio nei reni, cagionandogli lesioni personali guaribili in sette giorni e minacciandolo con l'espressione io vi ammazzo.

Ad oltre un anno di distanza da quella sentenza arriva la condanna del Giudice di Pace (datata 26 maggio 2020) per lesioni personali e minaccia ai danni di D'Angelo: 800 euro di multa, più risarcimento dei danni che liquida in complessivi 1.000 euro per D'Angelo, difeso dall'avvocato Gian Andrea Ronchi, e 500 euro per CGIL FP (costituitasi parte civile), oltre alla condanna al pagamento delle spese di costituzione che liquida in € 2.808 più IVA, CPA e spese generali 15%.

Iscriviti

Commento (0)