Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

Attualità Infermieri

Danneggiata l'auto dell'infermiere che svelò la parentopoli

di Redazione

Preso di mira perché ha voluto sollevare il velo sulla parentopoli della sanità in Campania. È così che un infermiere del Movimento infermieri Campania e professioni sanitarie si è ritrovato l’auto danneggiata.

Svela la parentopoli campana, danni all’auto dell’infermiere

auto danneggiata

L'auto danneggiata in una foto di Mic&Ps

Cercare di portare legalità nella nostra amata terra – dice il movimento - ripaga sul piano delle soddisfazioni e dei consensi di tutta quella gente che ha subito per anni gli effetti di una gestione scellerata di risorse messe a disposizione, ma mette anche a rischio l’incolumità di chi si espone in prima persona.

È successo a Fabio Gentile, infermiere del movimento Mic&Ps che si è esposto in prima linea durante la presentazione del dossier parentopoli da parte del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. L’infermiere, una volta terminato il proprio turno di lavoro, è andato a riprendere l’auto e l’ha trovata danneggiata in più punti. Ammaccature un po’ ovunque sulla carrozzeria e finestrino in frantumi.

L’atto vandalico e molto probabilmente intimidatorio – dicono dal movimento - è stato denunciato e si spera di riuscire a individuare i responsabili con l’aiuto delle forze dell’ordine. Come espresso anche dal consigliere regionale Borrelli, non sono queste gesta che fermeranno l’escavatrice che sta sollevando e portando alla luce tutto il letame di cui si circondano le aziende campane.

Commento (0)