Nurse24.it
Scopri il corso su hecm.it

infermieri

Furbetti del cartellino, 20 indagati all'Asp Vibo Valentia

di Redazione

Lasciavano il posto di lavoro per andare a casa o per fare la spesa senza timbrare il cartellino, e, in qualche caso, anche durante le ore di straordinario. Venti tra medici, infermieri, assistenti e collaboratori a vario titolo in servizio nel distretto di Serra San Bruno sono stati denunciati dai carabinieri per truffa aggravata e false attestazioni o certificazioni di orari lavorativi.

Spese in orario di lavoro: indagati medici e infermieri a Serra San Bruno

Si allontanavano dal presidio pubblico durante l'orario di lavoro per andare a fare compere, senza effettuare la timbratura del cartellino elettronico in loro possesso.

A venti dipendenti dell'Asp Vibo Valentia - tra loro medici, infermieri, assistenti e collaboratori a vario titolo in servizio nel distretto di Serra San Bruno - sono contestati i reati di truffa aggravata continuata e false attestazioni o certificazioni di orari lavorativi.

Gli avvisi di garanzia per i "furbetti del cartellino" sono stati notificati dai carabinieri a conclusione delle indagini preliminari, durante le quali gli investigatori hanno esaminato nel dettaglio un periodo di tempo di quattro mesi, compreso tra il gennaio e l’aprile dell’anno scorso, il 2018, appurando per l’appunto dei casi di assenteismo nell’ente pubblico.

Gli indagati, non interrompendo l’orario di lavoro, facevano risultare comunque svolte, nell’ambito della giornata, le ore lavorative; registrati episodi di doppie timbrature di due cartellini differenti da parte della stessa persona e assenteismo anche durante le ore di straordinario.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)