Nurse24.it
segui il corso Covid-19 gratis con B. Braun

Attualità Infermieri

Il Papa: fate lavorare al meglio infermieri e ostetriche

di Redazione

Gli infermieri sono gli operatori sanitari più numerosi e più vicini agli ammalati e le ostetriche compiono forse la più nobile tra le professioni. Preghiamo per tutti loro, perché possano svolgere al meglio il loro prezioso lavoro. Così Papa Francesco al termine dell'Angelus di domenica 19 gennaio a San Pietro.

Infermieri e ostetriche, il Papa: sono preziosi, fateli lavorare al meglio

il Pontefice, al termine dell'Angelus di domenica scorsa a San Pietro, ha voluto ricordare che il 2020 è stato designato a livello internazionale come l'anno internazionale dell'infermiere e dell'ostetrica e l'ha fatto sottolineando la necessità di mettere questi professionisti nelle condizioni per le quali possano svolgere al meglio il proprio lavoro.

Mi fa piacere ricordare che il 2020 è stato designato a livello internazionale come Anno dell’Infermiere e dell’Ostetrica.

Gli infermieri sono gli operatori sanitari più numerosi e più vicini agli ammalati, e le ostetriche compiono forse la più nobile tra le professioni. Preghiamo per tutti loro, perché possano svolgere al meglio il loro prezioso lavoro

Non è la prima volta che Papa Francesco riserva delle parole di elogio per gli infermieri; in occasione dell'udienza privata a margine del XVIII Congresso nazionale degli infermieri il Pontefice aveva espresso la mia riconoscenza e la mia stima per il lavoro così prezioso che svolgete verso tante persone e per il bene di tutta la società.

È davvero insostituibile il ruolo degli infermieri nell’assistenza al malato - aveva proseguito il Papa - Al pari di nessun altro, l’infermiere ha una relazione diretta e continua con i pazienti, se ne prende cura quotidianamente, ascolta le loro necessità ed entra in contatto con il loro stesso corpo, che accudisce. È peculiare l’approccio alla cura che realizzate con la vostra azione, facendovi carico integralmente dei bisogni delle persone, con quella tipica premura che i pazienti vi riconoscono, e che rappresenta una parte fondamentale nel processo di cura e di guarigione.

Sappiamo per certo che gli infermieri sono assolutamente essenziali per affrontare le grandi sfide sanitarie del mondo attuale, ma troppo spesso sono sottovalutati e messi nelle condizioni di essere incapaci di manifestare il loro vero potenziale. E proprio sulle condizioni di lavoro di infermieri e ostetriche ha posto l'accento questa volta il Santo Padre, affinché possano svolgere al meglio il loro lavoro.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)