Nurse24.it

Sindacato Infermieri

Nursing Up, #noaldemansionamento: a maggio sarà protesta

di Redazione

Dal 6 al 10 maggio prossimi gli infermieri scenderanno in piazza per dire no al demansionamento. A farlo sapere è il sindacato di categoria Nursing Up: Occorre un cambiamento culturale – spiega il presidente Antonio De Palma - per aiutare gli infermieri a fermare le pericolose ricadute che il fenomeno del demansionamento comporta sulla qualità dell’assistenza ai cittadini. Previsti flashmob con infopoint infermieristici in tutta Italia.

#Noaldemansionamento degli infermieri, Nursing Up proclama la mobilitazione

Il demansionamento degli infermieri scaturisce come conseguenza delle criticità del contesto sanitario, caratterizzato, ora più che mai, dalla disorganizzazione del lavoro che dipende dalla carenza o assenza di personale ausiliario e da politiche decennali tese a depauperare il Servizio pubblico.

Tagliare le risorse ad esso destinate, lo sappiamo bene, significa comprimere i diritti che fanno capo sia al cittadino, che chiede legittimamente di essere curato, sia al lavoro degli infermieri costretti a svolgere funzioni improprie, i quali, perdendo dignità e valorizzazione, vedono scadere loro malgrado la qualità dell'assistenza.

A spiegarlo è Antonio De Palma, presidente del Nursing Up, presentando la settimana del #noaldemansionamento, iniziativa che rientra nell’ambito dell'omonima campagna di sensibilizzazione.

Per questo proclamiamo la mobilitazione degli infermieri italiani per combattere contro il grave fenomeno del demansionamento; dal 6 al 10 maggio forme di protesta organizzate dalle delegazioni regionali e flashmob si alterneranno, in tutta Italia, ad attività inclusive nei confronti della popolazione.

Con le gravi carenze di organico attuali sommate fra pochissimo all'esodo dei colleghi che andranno in pensione con Quota 100 prevediamo un incremento verticale del fenomeno del demansionamento, che è già pervasivo e ammorba come un cancro la qualità delle prestazioni assistenziali.

Lottiamo tutti insieme, uniti e solidali, contro il demansionamento degli infermieri per esercitare la professione senza doverla sacrificare per logiche di risparmio che danneggiano l’assistenza ai cittadini

Non solo protesta, dunque, ma saranno proposte - spiegano dal sindacato - anche attività di cui i cittadini potranno usufruire, come la misurazione della pressione e infopoint che vedranno gli infermieri espletare alcune procedure di esclusiva competenza professionale infermieristica.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)