Vaccini

Bologna, al via la campagna per vaccinare gli operatori

di Redazione

L'assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi, di recente ha sollevato di nuovo il tema dell'obbligo vaccinale anche per gli operatori sanitari, a seconda del reparto in cui lavorano. Ma Gibertoni resta prudente.

Ausl Bologna, al via campagna vaccini ospedalieri

team vaccinazioni bologna

La campagna dell'Ausl Bologna (foto Dire)

Attraverso i medici competenti c'è già un'operazione di grande sensibilizzazione di tutti gli operatori - assicura il direttore dell'Ausl di Bologna - dal nostro punto di vista è indispensabile mettere in sicurezza i reparti che sono più a rischio.

Gibertoni sottolinea che opposizione alle vaccinazioni non ne abbiamo mai avuta, c'è anzi una sensibilità degli operatori a vaccinarsi anche in base alla sede di lavoro. L'obbligo è sempre un tema delicato da affrontare, ma nel caso degli operatori sanitari io sono sicura che il convincimento rispetto alla bontà della profilassi conti moltissimo.

La campagna è stata ideata da Paolo Pandolfi, direttore del dipartimento di Sanità pubblica dell'Ausl di Bologna.

Vaccinarsi è un dovere etico rincara Francesca Novaco, direttore sanitario dell'azienda. E il cardiologo Giuseppe Di Pasquale sottolinea come il vaccino riduca del 25% il rischio di infarto, che è doppio in caso di influenza.

In un momento in cui in Italia il tema delle vaccinazioni è tornato al centro dell'attenzione - chiosa Gibertoni - è giusto che gli operatori sanitari attraverso questa misura di profilassi facciano capire ai cittadini che vaccinarsi non è pericoloso e che anzi è indispensabile per tutelare la propria salute e quella degli altri.

Commento (0)