Nurse24.it
entra a far parte della community di priofessionistidellasalute.it >

lettere al direttore

Concorsi Infermieri Veneto: arrivino le forze dell'ordine a controllare

di Redazione

Lucia CAmastra

Monta la rabbia degli Infermieri Italiani per le dichiarazioni del Governatore del Veneto, Luca Zaia, e del presidente del Collegio Ipasvi di Padova, Fabio Castellan e si chiede l'intervento delle forze dell'ordine per garantire la sicurezza e l'imparzialità ai concorsi di Vicenza e Cittadella di Padova. È giunta in redazione a tal proposito una missiva a firma di Lucia Camastra, infermiera disoccupata da un anno e originaria di Grumo Appula, nel Barese.

Lei è tra le 7000 che tenteranno di aggiudicarsi un posto al Concorso di Cittadella, una delle tante colleghe disperate che vogliono farcela e hanno studiato e studiano tutti i giorni per farcela.

Vediamo cosa ha scritto a Nurse24.it.

* * *

Egr. Direttore, mi perdoni se la disturbo, ho letto molto dettagliatamente l'articolo che lei ha scritto a proposito delle affermazioni sconcertanti del presidente del collegio Ipasvi di Padova.

Mi chiamo Lucia Camastra e sono una tra le 7000 persone che farà i tanto citati concorsi, vorrei proporre una piccola cosa, mi corregga se sbaglio, ma ai molteplici concorsi statali (mi vengono in mente concorsi militari) durante l'espletazione delle prove la presenza della forza dell'ordine (guardia di finanza per esempio) è sempre e incessantemente.

Mi domando, perché non richiedere la loro presenza e aggiungo perché durante la correzione dei test non ci possono essere dei testimoni (magari tra i concorsisti) così come è avvenuto per  le selezioni di Matera?

Anomalie saranno una certezza e ahimè polemizzare e fare ricorso a cose fatte non sarà di certo utile.

Mi spiace non essermi presentata, ma la "furia" alla lettura dell'articolo ha preso il sopravvento sul resto: sono una infermiera disoccupata, laureatasi da un anno presso l''Università di Bari e proprio stamane al rinnovo dell'Assemblea del Collegio Ipasvi di Bari ho fatto presente le mie perplessità e la mancanza di tutela che il Collegio ha nei nostri confronti.

Io direi chiediamo alla presidente Annalista Silvestro (o anzi al diretto Presidente della Repubblica), massima trasparenza nello svolgimento del concorso, perché queste non sono solo insinuazioni, non sono solo affermazioni, sono delle certezze, cose che accadranno purtroppo... 

Lucia Camastra, Infermiera, Grumo Appula (BA)

entra a far parte della community di priofessionistidellasalute.it >

Commento (0)