Nurse24.it
Scopri i webinar gratuiti su Salute.LIVE

Concorso Infermieri

Monza come Lecce, il concorso scade ma la pec è piena

di Redazione

Lecce-Monza. Stesso copione, la storia si ripete, a distanza di appena 24 ore. Oggi scade l’avviso pubblico per sei posti da infermiere a tempo determinato per due anni all’Asst di Monza. Peccato che la pec, dove inviare le domande, sia piena e i concorrenti non riescano a candidarsi. Stavolta però Monza corre ai ripari e ammette anche chi non è riuscito a inviare la documentazione.

Si ripete il copione di Lecce

Concorso Monza, pec piena

L'avviso di mancata consegna della domanda per il concorso di Monza

È già successo a Lecce, appena ieri, dove i candidati si sono sentiti rispondere dall’azienda che è inutile continuare a inviare le domande, visto che entreranno solo i primi venti. Una sorta di maratona più che un concorso pubblico. E adesso a Monza la faccenda si ripete. Ma stavolta l'azienda fornisce un'alternativa.

Oggi scade l’avviso pubblico e già stamattina Nurse24 ha ricevuto molte segnalazioni di candidati che non riuscivano a inviare la domanda. Inviamo la mail e ci torna sempre indietro con un avviso di mancata consegna - racconta un candidato - e la stessa cosa sta accadendo ad altri tre miei colleghi. Il messaggio è sempre lo stesso: la casella Pec risulta piena. Che fare allora? I candidati hanno anche provato a telefonare ai due recapiti scritti sul bando, ma niente. Nessuno risponde. 

Nurse24 ha contattato l'azienda che ricevuta la segnalazione si è subito adoperata per svuotare la casella di posta. È vero che la casella di pec stamattina è piena - dicono dall'Asst di Monza - perché c’è stato un numero tale di invii da determinare il riempimento della casella. Solo stamattina abbiamo ricevuto 60 segnalazioni di mancata ricezione. A tutti è stato risposto di non preoccuparsi, perché c’è la tracciabiltà. I candidati che hanno inviato la domanda entro le ore 12 di oggi, ma hanno ricevuto un avviso di mancata consegna, potranno inoltrare la domanda anche nei prossimi giorni allegando la documentazione con la risposta del server. Da lì sarà possibile verificare l'orario di invio. E tutti coloro che rientrano nei requisiti saranno comunque ammessi. Alternativa, si può inviare la domanda alla pec del protocollo.

Iscriviti

Commento (0)