Nurse24.it
Iscriviti ai webinar di B. Braun

editoriale

Il primo semestre 2017 di Nurse24.it

di Ferdinando Iacuaniello

Sono ormai trascorsi sei mesi da quando ho iniziato a dirigere - in qualità di Direttore responsabile - Nurse24.it. Chi mi conosce sa quanto io viva per questo giornale e quanto sia contrario all’autocelebrazione, ma se si vuol proseguire nella giusta direzione ogni tanto è necessario fermarsi, riflettere, analizzare il percorso fatto e, perché no, festeggiare i traguardi raggiunti.

Nurse24.it cresce come la passione per la cura

Da sinistra: Ferdinando Iacuaniello, Direttore responsabile; Leila Ben Salah, caporedattore; Sara Di Santo, redattore; Pietro Caputo, Direttore commerciale

Dopo sei mesi pieni di lavoro, arrivati dopo un anno di progettazione ci siamo fermati anche noi per una breve vacanza.

In quell’occasione sulla spiaggia pugliese di Torre dell’Orso, Pietro Caputo ed io, abbiamo provato ad essere per un giorno solo due lettori di Nurse24.it. Lì ci siamo resi conto di quanta strada abbiamo fatto ed è per questo che vogliamo ringraziare tutti voi.

I lettori di Nurse24.it

Siamo nati per prenderci cura di chi si prende cura - questa la nostra mission - con notizie di attualità, testimonianze, ma soprattutto approfondimenti. Abbiamo deciso di scegliere la qualità alla velocità, al click o al semplice gusto di avere un lettore in più.

Scelta vincente, visti i risultati. Confrontando i dati Google Analytics del primo semestre 2017 con il 2016 abbiamo registrato un aumento di lettori unici del 137% con un aumento della durata media di lettura del 30%.

Gli autori di Nurse24

Sono sempre stati la nostra forza, gli autori sono sempre stati la locomotrice del sito.

Ho sempre immaginato Nurse24 come una grande famiglia dove potersi confrontare, essere liberi di esprimere la propria opinione senza rischiare di sentirsi "diverso".

È questa la libertà d’informazione che intendevamo quando decidemmo lo slogan di Nurse24, cinque anni fa.

Ma una svolta c’è stata ed è stata una svolta voluta proprio da chi tutti i giorni “vive per Nurse24”. Insieme alla redazione, lo scorso novembre, abbiamo maturato l’idea di scrivere la nostra carta etica, volendo esplicitare le logiche che muovono il nostro pensiero, i principi che ci guidano e per sentirci sempre più parte del puzzle di Nurse24.

Tutti sanno scrivere, ma solo pochi sanno farlo bene.

Sono tante le persone che ci chiedono ogni giorno di collaborare, ma non tutti ne hanno le capacità e, soprattutto, non tutti sono abbastanza “forti” da rispettare la nostra carta etica.

Il primo semestre 2017 di Nurse24

Le statistiche del primo semestre 2017 di Nurse24.it

Da gennaio siamo partiti con una grande carica di entusiasmo dopo il lancio della nuova veste grafica del sito, forte di una maggiore fruibilità dei contenuti attraverso i dispositivi mobili.

Pagine viste

Non è tanto il numero - oltre 1.200.000 mensili - quanto il confronto con lo stesso periodo del 2016 a renderci fieri. Oltre il 70% in più di pagine viste nel semestre.

Nel 2017 sono 4.000.000 le sessioni registrate nell’intervallo gennaio-giugno.

Contenuti editoriali

L’impegno è quello di rendere i nostri contenuti unici e di facile lettura, ma soprattutto i più letti. Quindi il lavoro di redazione è quello di identificare i bisogni dei nostri lettori e pubblicare i contenuti di cui necessitano. Per questo abbiamo individuato tematiche specifiche per i nostri eBook e aree tematiche di approfondimento nel sito (es. assistenza infermieristica in dialisi, l’interpretazione dell’ecg o le principali cose da conoscere del contratto di lavoro).

Insomma, siamo un team che in silenzio lavora cercando di non commettere errori e di imparare da quelli che possono accadere, puntando sempre alla qualità e all’innovazione.

Se vuoi proseguire nella giusta direzione è necessario, periodicamente, fermarti e analizzare il percorso fatto. Correggere gli errori e, perché no, anche festeggiare i traguardi raggiunti.

Commento (0)