Nurse24.it
scrivi una email per avere maggiori informazioni

sindacato

FIALS risponde all’appello della Silvestro sul rinnovo del contratto

di Rosario Scotto di Vetta

Fials

La FIALS, con una nota, ha risposto alla Senatrice Annalisa Silvestro, Presidente della Federazione IPASVI, dopo l’appello rivolto a tutte le sigle sindacali a mostrare un impegno concreto in materia di rinnovo del contratto nazionale per il personale del comparto Sanità.

Con l’annuncio del ministro della Pubblica amministrazione Mariana Madia sul blocco dei contratti dei dipendenti pubblici anche per il 2015, Annalisa Silvestro incitò i rappresentanti sindacali ad intervenire a tutela del lavoro pubblico.

Un comunicato apparso sul sito della FIALS afferma che il Segretario Generale, Giuseppe Carbone, intende cogliere in pieno l’invito della Senatrice.

“Inoltre – si continua a leggere nel comunicato del 22 settembre - mira ad intraprendere tutte le azioni più opportune affinchè il governo possa rendere la sanità una priorità nell’agenda governativa del Paese, al pari di altri settori come la “scuola” e la “giustizia”,  e possa inoltre provvedere a tutti gli atti propedeutici,  in particolare l’atto di indirizzo del Ministero della Funzione Pubblica per l’individuazione dei comparti e delle aree in ordine all’avvio della contrattazione per il triennio 2013-2015.”

Infatti la mancanza di tale direttiva ministeriale, ha impedito all’Aran di convocare le Confederazioni Sindacali rappresentative nel pubblico impiego per definire i nuovi comparti ed aree di contrattazione collettiva per il triennio 2013-2015 e dare avvio, di seguito, alla stipula dei contratti nazionali di lavoro.

"Non vi è credibilità -  sostiene il Segretario Generale della FIALS -  verso un ministro della pubblica amministrazione e un governo che non rispetti gli accordi ed intese firmate e soprattutto le proprie norme legislative e costituzionali".

Commento (0)