Nurse24.it

IPASVI

Napoli, intesa su stabilizzazioni e nuove assunzioni

di Redazione

Un protocollo d’intesa per stabilizzare gli infermieri precari e assumerne di nuovi attraverso procedure di mobilità. Si tratta di un accordo raggiunto tra l’Ipasvi di Napoli e l’azienda ospedaliera universitaria Federico II.

Firmato un protocollo tra Ipasvi Napoli e Federico II

L'azienda ospedaliera universitaria Federico II di Napoli

L'azienda ospedaliera universitaria Federico II di Napoli

Tra i punti salienti dell’accordo c’è l’istituzione del servizio infermieristico al fine del rinnovamento dei modelli organizzativi in strutture sanitarie semplici e complesse. Il problema secondo l’Ipasvi è che gli attuali assetti in primis non valorizzano il ruolo dei professionisti, relegandoli di fatto a meri esecutori di prestazioni. Inoltre non sono più corrispondenti alle rinnovate esigenze assistenziali dei cittadini. Anzi, essi incidono negativamente sulla qualità e sulla sicurezza delle cure. Ma non solo: nell’accordo si parla anche di stabilizzazione degli infermieri e degli infermieri pediatrici e di potenziamento dell’organico con procedure di mobilità extraregionali e regionali, attingendo anche a graduatorie regionali già esistenti.

All’incontro hanno partecipato il direttore generale Vincenzo Viggiani, che ha riconosciuto il ruolo centrale degli infermieri nella cura dei pazienti, il presidente del collegio provinciale Ipasvi di Napoli Ciro Carbone e la consigliera Ipasvi Teresa Rea.

Commento (0)