Nurse24.it

cinema e spettacolo

C’è ancora domani

di Giordano Cotichelli

Metti un giorno che vai al cinema. Di domenica, come si faceva una volta. E magari trovi anche una bella fila da fare. Il disagio dell’attesa un po’ si stempera con il piacere di vedere che ancora qualche momento di condivisione collettiva in questo paese esiste, oltre i riti tribali cui da sempre si è assuefatti. Iperboli forzate? In parte, ma dopo aver visto il film di Paola Cortellesi: “C’è ancora domani”, le sensazioni provate sono quelle descritte, amplificate poi dalla presenza di una sala piena, il cui pubblico, al termine della proiezione, se n’è uscito con un applauso liberatorio.

NurseReporter
Scopri i master in convenzione

Commento (0)