Nurse24.it

Ordine Infermieri

Ancona, assunzioni al blocco operatorio. C'è l'accordo

di Redazione

Assunzioni al blocco operatorio di Torrette di Ancona per far fronte alle carenze di organico, miglioramento del servizio della pronta disponibilità e dell’organizzazione della turnistica, in modo da consentire al personale di usufruire dei riposi in modo corretto. Sono le basi dell’accordo raggiunto tra Regione Marche, l’Azienda Ospedali Riuniti, i sindacati e l’ordine degli infermieri.

Sanità marchigiana, accordo per gli infermieri del blocco operatorio di Torrette

sala operatoria

Raggiunto l'accordo per gli infermieri del blocco operatorio di Ancona

Nel blocco operatorio di Torrette di Ancona i problemi non sono nuovi. Da tempo, infatti, secondo i sindacati c’è stata una vera e propria fuga dal reparto a causa delle difficili condizioni di lavoro. Fa scuola il caso di Francesco Pezzuto, infermiere di 60 anni ora in pensione vittima di una sanzione disciplinare perché, dopo aver lavorato 14 ore nell’arco di 24, di cui 8 ore notturne, richiamato per una urgenza in sala operatoria, aveva lasciato scritto in consegna di avere la necessità di riposare e di non potersi presentare nel turno pomeridiano, dopo neanche 5 ore dallo smonto notte.

L’accordo ora raggiunto taglia due traguardi, secondo l’ordine degli infermieri di Ancona: da una parte la garanzia di una maggiore tutela per i cittadini sottoposti a interventi chirurgici e dall’altra il miglioramento delle condizioni lavorative del personale.

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)