Nurse24.it
Scopri il corso su hecm.it

Dentro la professione

Standardizzazione: personalizzare prestazioni assistenziali

di Redazione

STandards

Occorre considerarla come processo rivolto non solo alle attività ma anche e soprattutto agli esiti e ai modi per controllarli e valutarli.

GENOVA. Nella pratica infermieristica, il processo di standardizzazione può essere applicato ad un consistente numero di situazioni. Costruire ed adottare standard significa uniformare prestazioni ed attività sulla base di norme, tipi o modelli di riferimento scientifici: nel momento della pianificazione e dell'organizzazione degli interventi da realizzare, in risposta ai bisogni della persona assistita, occorre fare riferimento ad un complesso numero di elementi che rappresentano caratteristiche appropriate ed ottimali di una determinata prestazione o di un determinato processo.

Creare standard in ambito ospedaliero non equivale a ridurre la prassi ad una routine indifferenziata che non tenga in giusta considerazione la soggettività della persona che si assiste , ma assicurare tutti coloro che beneficiano di un servizio circa il livello di qualità della prestazione resa.

Standardizzare e personalizzare non necessariamente devono essere considerate come approcci contrapposti e tra loro inconciliabili: è possibile, infatti, concepire e praticare l'assistenza infermieristica come attività personalizzata, cioè rivolta alla persona intesa nella sua totalità ed unicità e nella sua peculiare esperienza di malato, e standardizzata, cioè orientata alla scelta di quegli interventi che hanno dimostrato una reale efficace.

Occorre considerare la standardizzazione come processo rivolto non solo alle attività ma anche e soprattutto agli esiti e ai modi per controllarli e valutarli.

L'infermiere deve impedire la scissione fra aspetti decisionali ed aspetti esecutori che spesso disconoscono il valore del ruolo e della funzione infermieristica ponendosi, quindi, non solo come esecutore ma anche come decisore e valutatore, cioè come professionista autonomo e responsabile.

La standardizzazione assume rilevanza professionale nella misura in cui gli infermieri si impegnano a dimostrare l'efficacia delle proprie azioni ed evidenziano il contributo concreto e specifico del nursing alla promozione, al recupero e al mantenimento della salute.

Elvira La Montagna, Infermiera

Corsi ecm fad, residenziali per sanitari

Commento (0)